L’Hotel De La Ville per i suoi 60 anni inaugura La Veranda

di Passione Gourmet

Era il 1958 quando Bartolomeo Nardi prese in gestione l’Hotel De La Ville, elegante albergo posto proprio di fronte alla Villa Reale, settecentesca struttura a pochi passi dal centro storico di Monza, voluta da Maria Teresa d’Austria e diventata per anni la residenza estiva dei Savoia. L’hotel, giunto oggi alla quarta generazione con Francesco Nardi, rappresenta l’unica struttura monzese di lusso (membro di Small Luxury Hotels in the world The Collectioneurs) e, in occasione dell’anniversario dei suoi 60 anni, nella serata di giovedì scorso ha inaugurato La Veranda, spazio di continuità del ristorante gourmet Derby Grill e del Derby Bar.
La sala è radiosa, elegante e moderna: qui, oltre a poter gustare le ricette lombarde contaminate dalla cucina partenopea dello chef Fabio Silva, in abbinamento a una carta in costante crescita, dal 16 settembre tutte le domeniche ci si potrà accomodare per un brunch, con un’ampia varietà di piatti dolci e salati.
La carta del Derby Bar, la cui terrazza è separata dal ristorante da tre eleganti librerie orientali, in occasione dell’inaugurazione si arricchirà di 8 nuovi signature cocktails e 12 gin pregiati. Gli orari della veranda andranno di pari passo con quelli del ristorante, con la chiusura settimanale prevista per il pranzo di sabato e per l’intera domenica.

Hotel De La Ville

Il menu della serata di giovedì:

  • Le Isole
    • Le più prelibate ostriche: d’Irlanda, Normandia e Marennes Oléron
    • Sashimi di salmone selvaggio marinato, polvere di alga Nori e caramello agli agrumi
    • Carpaccio e tartare di ricciola di fondale alla mediterranea
    • Selezione di insaccati nostrani di Marco d’Oggiono con pane, focaccia e grissini di nostra produzione
    • Trippa alla napoletana: sale, pepe e limone
    • La nostra scelta di latticini regionali, locali bio e campani con miele e mostarde artigianali
    • Riso venere speziato spadellato con ortaggi di stagione e stracciatella
  • Dalla tradizione monzese
    • Risotto carnaroli “Riserva San Massimo” alla luganega magra
    • Mondeghili al sugo di arrosto su purea di patate
  • I finger food
    • Zucchina alla scapece, crema di pinoli e fragole disidratate
    • Spaghetti di patate di Oreno, uova di quaglia al tartufo nero e consommé di porcini
    • Ventresca di tonno alla brace, carote gialle e acetosella
    • Piccoli panini al latte con foie-gras d’anatra e anguilla laccata al chutney d’ananas
    • Stick di ossobuco e la sua gremolata in salsa
    • Tartare di fassone della “Macelleria Oberto” con nocciole, zabaione al parmigiano e amaranto soffiato
    • Tacos di mais blu della Brianza con avocado, fagioli risina di Spello e pecorino stagionato
    • Mozzarella di bufala, perlage di basilico e pomodoro candito
  • A fine serata
    • Mousse al fondente Domori al frutto della passione, caramello sapido e croccante grue di cacao
    • Tartelletta al limone sfusato amalfitano
    • La nostra torta paesana
    • La frutta fresca, i sorbetti e i gelati di Marco, chef pasticcere
    • La torta dei “60 anni”

Hotel De La Ville