Roma – dal 7 al 10 Ottobre 2017 @ Officine Farneto. Si è concluso tra novità, passione e colpi di scena il consueto appuntamento annuale del Festival della Gastronomia, ideato da Luigi Cremona e Lorenza Vitali (Witaly Editore), aprendo uno spiraglio di conferme e nuove suggestioni per il futuro della ristorazione italiana.
I risultati dei concorsi, dedicati agli emergenti, Chef, Sala e Pizzaioli, ritraggono un settore dinamico e ricco di giovani talenti.
Una competizione con protagonisti illustri anche in giuria, con chef del calibro di Igles Corelli, Luca Marchini, Domenico Stile, Cristoforo Trapani, Enrico Pierri, Arcangelo Dandini, Alba Estevez Ruiz, Giulio Terrinoni, Francesco Apreda, Massimo Riccioli.
Primo classificato, nella categoria Chef Emergente 2017, il brillante Stefano Terigi del ristorante Il Giglio di Lucca, con il suo audace piatto “Kombu, yogurt caramellato e meringa”.
Ad un passo dalla vittoria, il giovanissimo cuoco premiato dalla Guida Ristoranti L’Espresso 2018, Davide Caranchini del Ristorante Materia di Cernobbio.
Novità anche dal fronte ‘lievitato’: Federico Zolofra della pizzeria Al Mercato di Roma, è stato premiato come Miglior Pizzaiolo Emergente 2017, in una intensa tre giorni di selezioni Centro-Sud, con una giuria tecnica di grandi interpreti della pizza italiana, quali Ciro Salvo, Enzo Coccia, Guglielmo Vuolo, Vito de Vita, Giancarlo Casa.
Infine, importante in questo periodo storico della ristorazione, il riconoscimento di Emergente Sala (voluto fortemente dal Lorenza Vitali) che ha visto i quattro finalisti competere su due campi differenti: quello teorico e quello pratico, con il servizio ‘live’ di un pranzo per circa 40 ospiti, tra maître, produttori e giornalisti.
Vincitore del premio ‘Emergente Sala 2017’ si è rivelato Luis Diaz, chef de rang del Ristorante “Seta” dell’Hotel Mandarin Oriental di Milano. Titolo assegnato da una giuria presenziata da Luca Vissani, Pascal Tinari, Vincenzo Donatiello, Mariella Organi.
(Crediti Foto Apertura: Lido Vannucchi)