Passione Gourmet L'Ourson qui boit, Lyon . Orson - Passione Gourmet

L’Ourson qui boit, Lyon . Orson

Ristorante
Recensito da Presidente

Valutazione

14/20 Cucina prevalentemente di avanguardia

Pregi

Difetti

Visitato il 07-2020

Img_2736

Recensione ristorante.

E’ una bella scena gastronomica quella di Lione. A un’ora di distanza dal centro della città, diversi mostri sacri; in centro, qualche indirizzo di gran pregio (già recensito da queste parti) e un bel fermento di piccoli locali dove, a prezzi quasi ridicoli, si trovano cucine davvero interessanti.
Così questo “Ourson qui boit”, dove officia un giovane giapponese a fare una cucina francese moderna ma sapientemente golosa, proposta a pranzo a 17 (sì, diciassette!) eurini per il proverbiale entrée-plat- dessert, da una carta cortissima (2 scelte per portata), tutta del mercato, portata a tavola tra legno e plexiglass.

Img_2743

Img_2743

Abbiamo pescato tutto, naturalmente, e con piacere quasi sempre alto o molto alto. La crema d’asparagi bianchi con composta di melanzane, quinoa alla salsa di soia e zenzero è un piatto molto gourmand e sarebbe ancora più interessante se lo zenzero desse un contrappunto più pungente

Img_2743

mentre il filetto di sgombro al vino rosso con mousse di fegato di volatile e cappesante è degno del miglior Petter Nilsson (piatto da 16 abbondante per intenderci)

Img_2743

Nel magret de canard affumicato accompagnato di pasta di riso al parmigiano e sauté di funghi, l’anatra è cotta alla perfezione mentre il riso è, per il nostro palato di amanti di risotto, un po’ troppo “docile” (ma almeno la denominazione non induceva a false aspettative)

Img_2743

il filetto di eglefino con capelli d’angelo, aceto di lampone e crema di rapa bianca è invece, ancora, un piatto davvero notevole per contrasti di consistenze, acidità, cottura millimetrica

Img_2743

Piccola delusione i dessert: il tiramisu alla fragola con marmellata di lamponi, macedonia e gelato al cioccolato bianco è scolastico e un po’ troppo dolce e nemmeno il bicchierino con le due mousse al cioccolato bianco e nero, con gelato al cioccolato bianco e mousse al the verde ci ha convinto in pieno (ancora per una certa stucchevolezza)

Img_2743

Fa piacere imbattersi in posti così, dove si fa cucina moderna ma saldamente ancorata a tecnica e storia dei luoghi, senza scimmiottamenti delle grandi tavole, nella consapevolezza che la personalità è essenziale. Magari averlo sotto casa!
Il voto è anche tirato (soprattutto causa dolci), in attesa di poterci tornare e confermare che non era stato un giorno fortunato.

il pregio : L’incredibile rapporto qualità/prezzo !

il difetto : Dessert un po’ banali.

L’Ourson qui boit
23 rue Royale
69001 Lyon
Tel: (+33) 04 78 27 23 37
Menu a 17 euro a pranzo e 25 euro la sera.

Visitato nel mese di Marzo 2010

Visualizzazione ingrandita della mappa

Orson

8 Commenti.

  • Avatarvelavale27 Aprile 2010

    eglefino ? e che de?

  • AvatarAlberto Cauzzi27 Aprile 2010

    E' un pesce dell'atlantico occidentale, molto simile al Merluzzo

  • Avatarvelavale27 Aprile 2010

    grazie

  • Avatarantonio15 Ottobre 2010

    Posso chiedere qui? Dove mandare a mangiare a Lione quattro viandanti al ritorno da una gita in Borgogna? Prezzo sotto i 50 senza vini, bella cantina...

  • Avatarantonio15 Ottobre 2010

    Spulciando la mappa, ho visto la brasserie de l'ouest. Ma lì nei commenti si parla di locali migliori, sempre in quella fascia di prezzo. Mi sapete aiutare?

  • AvatarOrson15 Ottobre 2010

    E perché non proprio l'Ourson qui Boit (cantina, però, limitata)? E, se no, anche Rue Le Bec, la nuova avventura di Nicolas Le Bec (anche nel suo bistellato a pranzo potete stare nel budget), oppure a Le Splendid di Georges Blanc, per chi vuole stare sul classico (e con 50 euro si mangia in 2...)

  • AvatarRob7815 Ottobre 2010

    Se è la cantina che cercano (e qualche piatto freddo) questo è il top: http://www.georgesfive.com/ Importante prenotare Oppure per un vero e proprio ristorante: http://maps.google.it/maps/place?hl=it&client=firefox-a&hs=RzQ&rls=org.mozilla:it:official&channel=s&um=1&ie=UTF-8&q=en+mets+je+fais+ce+qu%27il+te+plait+lyon&fb=1&gl=it&hq=en+mets+je+fais+ce+qu%27il+te+plait&hnear=Lyon,+France&cid=114735971642379704

  • AvatarOrson15 Ottobre 2010

    Attenzione però al budget: da en mets... i 50 si superano facilmente (anche perché ha vini che invogliano parecchio) . Gran cuoco però!

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata. I campi obbligatori sono contrassegnati *