Passione Gourmet Villa d'Amelia, Damiano Nigro . Benevello (CN) By Monica e Fabrizio Nobili - Passione Gourmet

Villa d’Amelia, Damiano Nigro . Benevello (CN) By Monica e Fabrizio Nobili

Ristorante
Recensito da Presidente

Valutazione

15/20 Cucina prevalentemente di avanguardia

Pregi

Difetti

Visitato il 12-2019

Img_2736

Recensione ristorante.

Un antico complesso agricolo ben ristrutturato, sulle colline a pochi minuti da Alba è diventato un Hotel a 4 stelle con annesso ristorante. Il panorama che viene offerto dalle grandi vetrate della sala predispone al meglio gli ospiti.

L’arredamento è sobrio ed elegante, la professionalità e competenza della conduzione in sala da Elena Boffa raggiunge alti livelli qualitativi. Una carta dei vini importante e ben selezionata, spinta naturalmente sulle produzioni piemontesi, dove i Barolo ed i Barbaresco sono elencati per comune di provenienza ed offrono spesso una buona profondità di annate.

In cucina lo chef Damiano Nigro ha una mano felice, i suoi piatti risultano equilibrati, la ricerca di acidità o freschezza nelle singole preparazioni li rendono piacevoli e leggeri. L’offerta spazia tra proposte di tradizione e piatti creativi senza eccesso.

Un aperitivo sprofondati nei divani del bar con verdure in tempura, delicati salatini caldi e nocciole delle Langhe IGP tostate e salate, è già un ottimo inizio.

Si continua al tavolo con un goloso fungo porcino spadellato accompagnato da una gelatina di carpione; altrettanto interessante il trancio di salmone marinato ( immagine in apertura ) ed arrostito servito con passata di mango, yogurt magro e cetrioli in agrodolce.

Egualmente buoni gli gnocchetti di patate, impastati con uova , come vuole la tradizione piemontese, conditi con salsa al basilico e gamberi di San Remo crudi.

Per spezzare il pranzo ci viene poi servito uno piacevole shot di succo di pomodoro e sedano, da bere con la cannuccia. Si continua con un cubo di sottofiletto di Fassona, che avremmo preferito meno cotto, cui viene accostato un altro cubo di millefoglie di patate, prosciutto e cipollotto.

Molto gradevoli ed intrigante anche il predessert costituito da un gelato al latte di capra, gustoso ma comunque delicato, ed il dessert a base di crema di ricotta profumata al limone e granita di anguria.

La scelta del vino è andata su di una elegantissima Barbera d’Alba Superiore Bricco delle Viole 2005 di Vajra.

Nel complesso l’esperienza è stata molto positiva e si percepisce chiaramente la possibilità di un ulteriore miglioramento.

Alcuni piatti in immagini:

Porcino con pomata di carpione

img_2739

Gnocchetti con gambero crudo di Sanremo.

Img_2736

Sottofiletto di Fassona

Img_2743

Gelato di capra…

Img_3100

Crema di ricotta profumata al limone e granita di anguria

Img_3100

il pregio : L’insieme dei agli aspetti fondamentali : ottima cucina, servizio impeccabile, carta dei vini di spessore.

il difetto : Qualche difficoltà ad individuare il Relais, a causa dell’insufficiente segnaletica della strada privata d’accesso.

Villa d’Amelia – Damiano Nigro
Località Manera
Benevello ( CN )
tel. ( +39 ) 0173 529925
Numero coperti 50 – 60
Chiuso : Lunedì e martedì a pranzo. Gennaio e Febbraio.
Prezzi: alla carta 60 – 80 euro
Menù degustazione : 48 ( tradizionale ) – 55 – 70 euro

http://www.villadamelia.com/

Visitato nell’ Agosto 2009

Visualizzazione ingrandita della mappa

img_2739

Monica e Fabrizio Nobili

3 Commenti.

  • emanuele barbaresi29 Agosto 2009

    Ciao, ci sono appena stato anch'io: per due volte, perché mi sono fermato per l'intero weekend per sfuggire alla calura milanese. Sotto questo aspetto, obiettivo pienamente raggiunto: incredibile come la temperatura, specie la sera, sia diversa da quella torrida di Alba, che pure dista solo una decina di chilometri. La location è molto bella. Cenare fuori con le Langhe ai piedi è un'esperienza di grande fascino. Sullo sfondo, a sinistra, si vedono le luci della non vicinissima Saluzzo. E lo scenario è dominato, almeno quando il cielo è limpido, dalla splendida silhouette del Mon Viso. Il pur cortese servizio dell'albergo, invece, potrebbe migliorare. Considerato quello che si spende (la camera più economica costa 200 euro) e visto che l'albergo fa parte degli Small Luxury Hotels, sarebbe auspicabile una maggiore attenzione nei confronti del cliente, specie attorno alla piscina. Il ristorante è di buon livello, ma mi aspettavo un po' di più. Abbiamo assaggiato due piatti in comune. Negli gnocchi la salsa di basilico era strepitosa, ma gli gnocchi medesimi si sono rivelati un po' gommosi e l'aggiunta dei due gamberi crudi, di per sé ottimi, mi è sembrata gratuita e fuori contesto. Davvero un disastro, poi, il sottofiletto di Fassona: sia per la carne - anche nel mio caso troppo cotta - sia proprio per la costruzione del piatto, a dir poco pasticciato e coperto da un'invasiva riduzione di mela con schiuma di porri. Ottimi, per contro, i classicissimi agnolotti del plin (specie per l'eccellenza del ripieno) e cotto alla perfezione il filetto di sanato, ma abbastanza grevi, per la presenza di una pastella eccessiva, i funghi fritti. Dei dolci non ho nessun ricordo, se si esclude un discreto gelato di nocciola. Francamente per me non vale più di 14. A presto Emanuele

  • danihva8 Settembre 2009

    Abito a Cuneo, ma a Manera ci sono nato e ho la casa di campagna.Ci ero stato all'apertura tre anni fà, buonino.Riprovato sabato ,menù degustazione ampio,forse persino un pò troppo,buono il foie gras,buona al pappa al pomodoro, così così gli spaghetti all'acciuga, troppo saporiti, ottimo il filetto ;per Daniela , vegetariana, è stata dura: verdure al vapore, a 16€, !!! passabili; gnocchi di patate, duretti ,al basilico e funghi fritti ,insapori i funghi, pesantissima la pastella; buona la gelatina di carpione in accompagnamento.Tutto pieno, prezzi decisamente aumentati.In zona ,forse, ancora altri indirizzi migliori. Saluti.

  • Alberto CauzziPresidente8 Settembre 2009

    Quindi un luogo di un profondo mentale. Dove nulla passa davanti al naso per caso Apprezziamo questi commenti molto umani, critici e costruttivi. Così come eventuali segnalazioni che ci vorrai comunicare. Grazie a te.

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata. I campi obbligatori sono contrassegnati *