Passione Gourmet Votavota - Passione Gourmet

Votavota

Ristorante
lungomare Andrea Doria 48, Marina di Ragusa (RG)
Chef Giuseppe Causarano e Antonio Colombo
Recensito da Leonardo Casaleno

Valutazione

14/20 Cucina prevalentemente classica

Pregi

  • La cucina a vista.
  • Il rapporto qualità/prezzo vantaggioso.

Difetti

  • L'impostazione del menu, non proprio di immediata comprensione.
Visitato il 07-2019

Da temporary restaurant a miglior ristorante della costa ragusana

Giuseppe Causarano e Antonio Colombo, rispettivamente cuoco e pasticcere, hanno ormai consolidato il loro progetto imprenditoriale del Votavota, facendo tesoro dell’esperienza degli anni pregressi: dal temporary restaurant di Sampieri fino alla loro attuale fissa dimora, sul lungomare Andrea Doria di Marina di Ragusa.

Un ristorante, il Votavota, moderno, dal design e dalla boiserie accattivanti, con cucina a vista e sala fronte mare, che in tre anni si è imposto quale indiscutibile punto di riferimento per un pescato di qualità, preparato con creatività e tecnica. Ma ci sono anche tanti piatti di carne nel menù.

Li seguiamo da quando è iniziata questa avventura, anzi, fin da quando Causarano officiava nelle cucine della Locanda Gulfi, e, oltre al talento degli chef, nella nostra ultima visita abbiamo riscontrato una crescita esponenziale del ristorante in termini di offerta complessiva (servizio e carta delle vivande e vini), trascorrendo una piacevolissima serata al di sopra delle aspettative.

È vero che la proposta gastronomica ha mutato poco o nulla rispetto allo scorso anno, ma è anche vero che la presenza di alcuni piatti pensati ed eseguiti impeccabilmente non fa che confermare il primato del Votavota in questa zona, anche e soprattutto in termini di rapporto prezzo/qualità rispetto alle poco convincente proposta delle tavole della zona.

Tre percorsi degustazione, da quattro, sei e otto portate, dai quali si può anche attingere la porzione completa alla carta.

In cucina i cuochi sono collaudati ed anche a sala praticamente piena le tempistiche di servizio sono state pressoché perfette. Una sfiziosa polpetta di gambero e uno stecco di cozza gratinata aprono i giochi, una dolcissima ed equilibrata salsa di datterini si sposa perfettamente con la dolcezza dei morbidi totanetti in un piatto al quale forse manca qualche consistenza in più, i primi piatti, fatti utilizzando una pasta fresca, sono il picco della serata, sia per la delicatezza del ragù bianco di tonno con un delicato pesto alla trapanese, sia per l’equilibrio complessivo dello spaghetto e con i ricci di mare (di qualità), in cui aglio e prezzemolo, presenti, non sovrastano la componente iodata del piatto.

Buono anche il baccalà con spuma di cavolfiore e parmigiano e molto golosi i dolci.

L’offerta enoica è contenuta ma la selezione è stata pensata e creata con cura, adattando la scelta alla proposta gastronomica. C’è chiaramente spazio per la Sicilia ed alcuni produttori meno noti, ma c’è anche Italia e alcune (poche) etichette estere.

La Galleria Fotografica:

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata. I campi obbligatori sono contrassegnati *