Passione Gourmet Spazio Eataly, Chef Niko Romito, Roma - Passione Gourmet

Spazio Roma

Ristorante
piazzale 12 ottobre 1492 Roma
Recensito da Claudio Persichella (Norbert)

Valutazione

14/20

Pregi

  • Il primo franchising italiano di livello, gestito da una brigata entusiasta e appassionata.

Difetti

  • Gli alberi presenti in sala ne appesantiscono fortemente l’estetica.
Visitato il 01-2015

Piccoli Ducasse crescono, anche in Italia.
La Niko Romito Formazione, la scuola che il lungimirante tristellato chef abruzzese ha fondato in quel di Castel di Sangro, allo scopo di formare e preparare nel miglior modo possibile ragazzi per il mondo dell’alta ristorazione, è la matrice di un progetto, il primo nel nostro paese, che mira a replicare e diffondere, per ora nei confini nazionali e poi chissà dove, un format che oltralpe e non solo, da tempo, sembra in tutto e per tutto assai convincente.
La peculiarità qui, oltre alla spiccata territorialità della cucina, è senz’altro la presenza di uno staff di sala e di una brigata di cucina, vero e proprio prolungamento della scuola, ricca di passionale entusiasmo e giovanile energia che non mancherà di portare i piatti in tavola e venirli a spiegare di persona, ansiosa di ricevere in diretta preziosi feedback.
La prima tappa, lo Spazio 00, come lo definisce lo chef stesso, è stato il locale di Rivisondoli già ospite del Reale; ora, con spirito imprenditoriale non da poco, ecco arrivare nel novembre 2014, dopo un temporary opening per la stagione estiva a Salina, lo Spazio in quel di Eataly Roma, al terzo piano nella sala ex sede del ristorante “Italia”.
Il menù verte su una quindicina di pietanze salate equamente ripartite tra antipasti primi e secondi e su sei dolci; non è contemplato un menù degustazione ed è presente una carta dei vini a dir poco simbolica riguardo a opzioni elencate anche se, con un diritto di tappo di sette euro, è possibile accedere al primo piano dell’edificio e scegliere liberamente potendo contare su ben altro assortimento.
Le scelte sono imperniate su ricette tradizionali eseguite in modo professionale che in alcuni casi rasentano una gustosa basicità, come il coniglio fritto poggiato su salsa agrodolce o la buona e confortante minestra di ceci e cazzarielli, mentre in altri si evidenziano fatture di livello superiore, come i tortelli di porri e pecorino o, soprattutto, l’eccellente pollo con la pelle ricreata con l’amido della patata su caramello di peperone, un piatto di alta cucina tout court.
Altalenanti i dessert, tra cui spicca una riuscita versione del Mont blanc e la zuppa di ricotta con lamponi con la presenza, tra gli altri, di un interessante pane e cioccolata, anche se dall’equilibrio non ancora perfettamente messo a punto, i cui contrappunti acidi di menta e limone sono degni di nota.
E’ un locale dove si sta bene, la bella sala è ampia e luminosa, anche se un po’ appesantita dall’infelice presenza di un eccessivo numero di piante decorative, ed è l’ideale per trascorrere una bella serata godendo di una cucina rassicurante offerta a prezzi ragionevoli.

Mise en place.
mise en place, Spazio Eataly, Chef Niko Romito, Roma
Amuse bouche.
amuse bouche, Spazio Eataly, Chef Niko Romito, Roma
Coniglio cotto a bassa temperatura e fritto in salsa agrodolce e misticanza.
coniglio cotto a bassa temperatura, Spazio Eataly, Chef Niko Romito, Roma
Zuppa di cicale, patate e carciofi cotti al vapore, concentrato di pomodoro.
zuppa di cicale, Spazio Eataly, Chef Niko Romito, Roma
Manzo marinato alle erbe, cubi di pane al pomodoro, misticanza e salsa tonnata.
manzo marinato alle erbe, Spazio Eataly, Chef Niko Romito, Roma
Minestra di ceci e cazzarielli e cicoria.
minestra di ceci, Spazio Eataly, Chef Niko Romito, Roma
Tortello con stufato di porri e pecorino.
Tortello con stufato, Spazio Eataly, Chef Niko Romito, Roma
Convincente seppia arrostita con puntarelle saltate, sugo al nero di seppia( con pomodoro confit e limone).
convincente seppia arrostita, Spazio Eataly, Chef Niko Romito, Roma
Filetto di maiale, salsa di mandorle con limone, trito di pomodori, capperi, olive taggiasche e pomodori.
filetto di maiale, Spazio Eataly, Chef Niko Romito, Roma
Finocchio in accompagnamento cotto al vapore.
finocchio al vapore, Spazio Eataly, Chef Niko Romito, Roma
Pollo, pelle ricreata con l’amido della patata, spinaci saltati e caramello di peperone.
pollo, Spazio Eataly, Chef Niko Romito, Roma
Rivisitazione del Mont blanc: meringa ripiena di crema di castagne aromatizzate alla vaniglia accompagnata da panna semimontata non zuccherata.
montblanc, Spazio Eataly, Chef Niko Romito, Roma
Particolare.
mont blanc, Spazio Eataly, Chef Niko Romito, Roma
Crostatina al limone( zucchero integrale grezzo, più amaro), crema pasticciera al limone, amarena e meringa.
Crostatina al limone, Spazio Eataly, Chef Niko Romito, Roma
Particolare.
crostatina al limone, Spazio Eataly, Chef Niko Romito, Roma
Zuppa di ricotta su lamponi, crema al cioccolato, mandorle e menta.
zuppa di ricotta, Spazio Eataly, Chef Niko Romito, Roma
Pane e cioccolata: fondente al 70%, fichi secchi, crostini di pane in infusione di menta e lemongrass, “olio al limone”.
pane e cioccolata fondente, Spazio Eataly, Chef Niko Romito, Roma
Castagnole con crema pasticcera con zuppa di agrumi e menta.
castagnole con crema, Spazio Eataly, Chef Niko Romito, Roma
Cialda di lingua di gatto con spuma al cioccolato fondente e gelato al finocchio su tuile al cioccolato.
cialda di lingua di gatto, Spazio Eataly, Chef Niko Romito, Roma

Un convincente Nero d’Avola.
occhinipinti, Spazio Eataly, Chef Niko Romito, Roma

Una sicurezza “triple a”.
Spazio Eataly, Chef Niko Romito, Roma
Petit four.
petit four, Spazio Eataly, Chef Niko Romito, Roma

Concetti chiari e inequivocabili.
Spazio Eataly, Chef Niko Romito, Roma

Ingresso.
ingresso, Spazio Eataly, Chef Niko Romito, Roma

Interno Eataly dal 3° piano.
Spazio Eataly, Chef Niko Romito, Roma

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata. I campi obbligatori sono contrassegnati *