Passione Gourmet Magorabin, Chef Marcello Trentini, Torino - Passione Gourmet

Magorabin

Ristorante
corso San Maurizio 61, Torino
Chef Marcello Trentini
Recensito da Carlo Cappelletti

Valutazione

15/20

Pregi

  • Una cucina divertente, oltre che buona.
  • I ricarichi "dolci" sui vini.
  • Gli eccellenti cocktail.

Difetti

  • La cucina sembra più a proprio agio, di fronte a creazioni dai molti ingredienti, con le preparazioni fredde.
Visitato il 02-2015

Marcello Trentini è ancora percepito, dal comune sentire gourmet, come un giovane chef.
Non traggano però in inganno i dreadlocks orgogliosamente portati o l’arrivo, in tempi relativamente recenti, dei giusti riconoscimenti alla sua cucina, perché Il tassametro corre e dirà quarantaquattro nel 2015, per Mister Magorabin. Che qui a Torino, a pochi passi dalla Mole, officia da ormai dodici anni insieme a Simona Beltrami, compagna di vita, sommelier e creatrice di una carta dei vini di buona ampiezza e facile accessibilità.
L’unica sala, ristrutturata da meno di un lustro eppure prossima, ci viene detto dallo staff, a vedere un ulteriore radicale restyling, è raccolta ed assai illuminata. Ne soffrirà forse la coppia in cerca d’intimità ma di certo non chi, come noi, ha l’abitudine di fotografare i piatti.
Lo chef ha lavorato parecchio, nel corso degli anni, per far convivere gomito a gomito la propria vena più spregiudicata e personale, fatta di contaminazioni continue fra mare e terra e di corse sulla cresta di confine fra i diversi gusti, con la rotondità dell’amata cucina torinese, doverosamente omaggiata con varie proposte tradizionali in carta e un menu dedicato.
Il risultato, al di là dell’ampia possibilità di scelta, finisce così per essere, anche nei momenti più arditi, quasi sempre in direzione di una piacevolezza inattesa, in cui gli spigoli risultano regolarmente smussati rispetto alle aspettative create dall’elenco degli ingredienti. Da segnalare l’abbondante utilizzo di elementi ludici (v. le Pringles nell’aperitivo di benvenuto) che rendono la cucina del Magorabin anche divertente, oltre che indubbiamente gradevole.
Data carta bianca alla cucina, lo chef ha ripagato la nostra fiducia proponendoci un percorso di ampio respiro, comprendente numerosi fuoricarta ancora in fase di collaudo, che ha evidenziato una volta di più la spiccata fantasia di Trentini, che specialmente nell’utilizzo dei crostacei crudi ha dimostrato nel corso degli anni una pressoché inesauribile vena creativa. In generale abbiamo trovato la concezione dei secondi un po’ troppo simile a quella degli antipasti; il percorso a noi proposto si è rivelato così più in progressione di temperature che di intensità e ha finito per mostrare un po’ la corda negli ultimi passaggi. Va ribadito, però, come questa fosse una traccia sperimentale (e assai più lunga del più ampio dei menu previsti in carta) e come queste considerazioni vadano perciò circostanziate alla nostra esperienza.

L’ampio benvenuto dalla cucina in accompagnamento all’eccellente Americano maison (in apertura): Amsterdam, con panbrioche, aringa e cipolla marinate all’aceto di riso, bufala affumicata, polvere di Pringles.
benvenuto, Magorabin, Chef Marcello Trentini, Torino
Waffle, cime di rapa, crema di grana, crudo disidratato e scalogno candito.
waffle, cime di rapa, Magorabin, Chef Marcello Trentini, Torino
Chicharron&ceviche: cotenna di maiale soffiata,ceviche di capasanta, avocado, coriandolo e lime.
chicarrones&ceviche Magorabin, Chef Marcello Trentini, Torino
Macaron con paté di fegatini di coniglio e tartufo nero.
macaron con pato di fegatini, Magorabin, Chef Marcello Trentini, Torino
Tartare&caviar con wasabi e uova di trota.
tartare&caviar, Magorabin, Chef Marcello Trentini, Torino
Ostrica,sedano e fondo di volaille.
Ostrica, sedano, Magorabin, Chef Marcello Trentini, Torino
Il menu si apre con Scampi, testina e datterini all’aceto Sirk, davvero notevole nell’utilizzo dell’olio e dell’aceto all’interno di una preparazione in sé già significativa.
scampi, testina e datteri, Magorabin, Chef Marcello Trentini, Torino
Insalata di lingue d’anatra, fragole e fegato grasso arrosto, dov’è ben misurata l’acidità della fragola che nulla toglie alla golosità complessiva del piatto.
insalata di lingua d'anatra, Magorabin, Chef Marcello Trentini, Torino
Pizza d’ombrina con bufala di Battipaglia.
pizza d'ombrina, Magorabin, Chef Marcello Trentini, Torino
Gamberi, radici amare e consommé di scalogno bruciato: le note ferrose delle radici danno un’originale angolazione ai pregevoli gamberi.
gamberi, Magorabin, Chef Marcello Trentini, Torino
Baccalà, olive e latte di mandorla, piatto dallo spettro gustativo assai ampio ma un po’ banale nel risultato.
baccalà olive e latte di mandorla, Magorabin, Chef Marcello Trentini, Torino
Capanegra: capasante, gel di midollo di prosciutto iberico, tartufo nero e polvere di castagne all’olio di nocciola. Tanti ingredienti dominati dalla grassezza quasi tannica del gel.
Capinera, Magorabin, Chef Marcello Trentini, Torino
Triglia in carpione (triglia alla semola, polenta bianca, mosto cotto di fichi e gelato di cipolle di Tropea all’aceto di mele).
triglia in carpione, Magorabin, Chef Marcello Trentini, Torino
Riso alla marinara (guazzetto di scorfano,origano fresco,cedro e cialda soffiata di riso nero), di concentrazione davvero notevole.
riso alla marinara, Magorabin, Chef Marcello Trentini, Torino
Ottimamente pizzicati ma un po’ scarichi di gusto i plin di faraona, serviti con schiuma di grana e polvere di salvia.
plin di faraona, Magorabin, Chef Marcello Trentini, Torino
Pollo alla marengo (cosce di cappone, nero di seppia, insalata di asparagi crudi e erbe amare, ricci di mare): qui i tanti elementi restano tanti elementi senza giungere ad un vero risultato d’insieme, né di contrasto né d’amalgama.
pollo alla marengo, Magorabin, Chef Marcello Trentini, Torino
Animelle, calamari e piselli: davvero buono.
animelle, calamari, Magorabin, Chef Marcello Trentini, Torino
Wagyu cotto all’unilaterale, carciofi e acciughe: qui il gioco non rende giustizia alla pregiata carne, che si carica ulteriormente di una poco gradevole nota metallica.
wagyu, Magorabin, Chef Marcello Trentini, Torino
Predessert: Cremoso mascarpone e arancia, crumble alla cannella e granita di fragole.
 Magorabin, Chef Marcello Trentini, Torinopredessert,
Passion lives here (sfere di cioccolato al caramello, crumble di cacao e noci, gel al frutto della passione e rum con sorbetto alla banana)
Passion, Magorabin, Chef Marcello Trentini, Torino
Refresh&acid; ananas al maraschino, crumble al lime, spuma di yogurt e granita di sedano caramellato. Evidente la ricorsività nell’utilizzo dello sbriciolato per donare croccantezza e masticabilità ai dessert, pur in contesti assai diversi e, precisiamo, tutti di buon livello.
refresh&acid, Magorabin, Chef Marcello Trentini, Torino
piccola pasticceria, Magorabin, Chef Marcello Trentini, Torino
Magorabin, Chef Marcello Trentini, Torino

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata. I campi obbligatori sono contrassegnati *