Passione Gourmet Ristorante Crotasc – Mese (So) - di Fabrizio Nobili - Passione Gourmet

Ristorante Crotasc – Mese (So) – di Fabrizio Nobili

Trattoria
Recensito da Presidente

Valutazione

Pregi

Difetti

Visitato il 01-2020

390

Recensione Ristorante

Il “crotto” è la più tipica espressione dell’ospitalità valtellinese, e come un autentico valligiano è schivo, addossato alle pareti di roccia se non addirittura in parte scavato in esse, ed al contempo ospitale per i vini potenti e le ricche specialità gastronomiche che vi si possono gustare davanti ad un camino scoppiettante.
390
La scelta vincente della proprietà è stata quella di mantenere la grande sala tradizionale e di affiancarle una parte totalmente nuova dall’eleganza quasi nordica con pavimento in pietra e legni chiari a rivestire le pareti. Questo connubio di tradizione e modernità lo si ritrova anche nella cucina che offre i piatti della tradizione così come proposte più originali, ma sempre basati su ingredienti prettamente del territorio. L’accoglienza è informale ma sollecita e ci sorprenderà per la puntualità del servizio, malgrado l’alto numero di clienti.
La carta dei vini è un significativo compendio di quanto questa splendida zona vinicola possa offrire e comprende sia i nomi più noti che una serie di nuove realtà che stanno ben lavorando nel rispetto della tipicità con risultati di indubbia qualità. Proviamo un Valtellina Superiore DOCG 2004 Le Strie, dal colore granato profondo e brillante, con bella presenza al naso di frutti rossi cotti, marasche e resina, che si ritrovano con coerenza in bocca, supportati da una buona acidità e persistenza.
Dalla buona scelta di vini al bicchiere scegliamo una delle novità del produttore, la cui cantina è ospitata nella stessa struttura del ristorante, Mamete Prevostini. Si tratta del suo Rosato 2009, delizioso al naso con note di ribes e rose rosa, e piacevolissimo all’assaggio, vinoso e rotondo con un finale austero, quasi salino.
Iniziamo con un tagliere di “violino” di capra dal gusto intenso, quasi tannico, servito con morbidi panini di segale, e da un’intrigante insalata di spinaci freschi, pomodorini ciliegia e granella di frutta secca con scaglie di parmigiano e emulsione di barbabietole, molto delicata e divertente per il gioco di consistenze.
390
390
Per la scelta dei primi accettiamo di buon grado la proposta di un bis composto da gnocchetti bianchi di Mese al burro versato e salvia e pizzoccheri della Valtellina con cuori di verze e patate, rispettosi della ricetta classica ma equilibrati nell’uso di aglio, burro e formaggio.
390
390
L’altro primo piatto è composto da ravioli ripieni di piccione cotto a bassa temperatura su letto di fagiolini croccanti, davvero notevoli per eleganza del ripieno e per la pasta, perfetta per cottura, spessore e gusto.
390
Tra le tante proposte di carne decidiamo per il guanciale di vitello brasato allo Sforzato “Albareda” su nido di polenta, che malgrado la scelta di uno dei vini più assertivi della zona risulta quasi dolce e fondente nella consistenza. Per proseguire questo viaggio nelle eccellenze alimentari della Valle degustiamo un piatto di formaggi composto dal morbido Scimudin, a pasta molle, e dei sapidi Casera e Bitto D.O.P. con miele di castagno.
A chiudere ecco un semifreddo di fichi cotti nel Porto su purea di mela verde, affascinante per la poca dolcezza ed una spinta acidità, e il dolce del giorno costituito da una tortina di grano saraceno con mele spadellate alla grappa, frutti di bosco e da un sorbetto all’Amaro “Braulio”, digestivo a base di erbe montane di produzione bormiese.
390
390

Il pregio:Vi si possono trovare tutte le specialità gastronomiche ed enologiche del territorio.

Il difetto:Fate ben attenzione alle indicazioni per raggiungerlo.

Il Cortasc
Via Lucchinetti, 63
23020 Mese – So
Tel. 0343/41003
Chiuso lunedì e martedì

Menù 38 euro
Carta 40/50 euro

www.mameteprevostini.com

Visitato nel mese di Dicembre 2010


Visualizzazione ingrandita della mappa

Fabrizio Nobili

2 Commenti.

  • luc837 Gennaio 2011

    che bello vedere sul vostro sito foto di locali più volte frequentati e ai quali si è affezionati. tornare al crotasc e nella cantinetta di prevostini è sempre un piacere. Complimenti ps addetti ai lavori del posto mi hanno che solo la produzione del braulio riserva è rimasta nel zona di bormio, il "base" ormai è prodotto verso milano, vi risulta?

  • fabrizio7 Gennaio 2011

    Grazie per i complimenti. Non ti so rispondere riguardo al Braulio.

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata. I campi obbligatori sono contrassegnati *