Passione Gourmet Questa sera pizza stellata? - Passione Gourmet

Questa sera pizza stellata?

di Adriana Blanc

Un viaggio tra Brescia e Bangkok

Antonio Pappalardo, patron della Cascina dei Sapori di Rezzato (BS), è giunto al secondo episodio della sua ‘Pizza Limited Edition’, anche questa volta con una proposta in grande stile. Se la prima pizza creata a 4 mani durante il lockdown ha visto la partecipazione di Riccardo Camanini, chef del Lido 84 di Gardone Riviera, la seconda trancia di netto i confini della Lombardia e si ricongiunge dall’altra parte del globo.

La tonda con patate, gorgonzola dolce, peperoncino fresco, olio al rosmarino, pesche, acciughe e pinoli nasce infatti dalla collaborazione con Gaggan Anand, chef indiano votato alla pura avanguardia. È stato infatti uno stage al Bulli di Ferran Adrià a contagiare lo chef con il forte bisogno di libertà che oggi mette nei piatti del ristorante di Bangkok che prende il suo nome, premiato con due stelle Michelin e con il 4° posto nella classifica della The World’s 50 Best. L’ambizioso condimento di questa pizza esprime bene l’idea di Gaggan di “sperimentare il cibo come un atto di amore e di ribellione”, dove lo chef ha contribuito proprio nella scelta degli ingredienti, mentre Pappalardo si è fatto carico dell’arduo compito di combinare questi ultimi in un perfetto equilibrio. Sarà possibile assaggiare la loro creazione alla Cascina dei Sapori per un periodo limitato, ossia fino al 15 luglio, dove sarà presentata in carta nello stile di Gaggan, con emoticons in sostituzione del nome degli ingredienti.

Come spiega Antonio Pappalardo, l’obiettivo di questa iniziativa è quello di fare un regalo ai suoi affezionati clienti che, in questi tempi incerti, potranno così viaggiare almeno con la fantasia.