Passione Gourmet Under10: Planeta e Velenosi - Passione Gourmet

Under10: Planeta e Velenosi

Vino
Recensito da Passione Gourmet

“Querciantica” e “La Segreta”

Sicilia Rosso DOC “La Segreta Il Rosso” 2018, Planeta

50% Nero d’Avola 25% Merlot 20% Syrah 5% Cabernet Franc

Planeta è una realtà unica e, nel suo genere, è in grado di raccontare tutte le sfumature della terra su cui si erge, la Sicilia. Da nord a sud, da est a ovest vi sono cinque tenute in cinque zone diverse: CapoMilazzo, Etna, Vittorio, Noto e Menfi. Un’identità ben precisa dove vengono esplorate le caratteristiche dei terroir e dei vitigni, valorizzando le specificità di ogni territorio attraverso la coltivazione di varietà internazionali e non.

La Segreta prende il nome dal bosco che circonda la vigna dei Planeta all’Ulmo. Un vino giovane ricco di sfumature. Dal colore rosso rubino intenso, al naso è vinoso con una nota predominante di gelso a cui si accompagna una lieve nota di frutta rossa selvatica, ribes, e spezie. In bocca è verticale, il tannino determina l’assaggio ma rimane nel complesso elegante e ben integrato. Sapori di frutti di bosco e note mentolate accompagnano il finale di beva. Si consiglia a tutto pasto, ideale con primi piatti o secondi saporiti.

Su Tannico, a 8,90€

Verdicchio dei Castelli di Jesi Classico “Querciantica” 2019, Velenosi

L’azienda Velenosi nasce nel 1984 per volontà di due giovanissimi imprenditori: Angela ed Ercole Velenosi. Successivamente nel 2005 venne costituita la Velenosi Srl attraverso l’esperienza del Dottor Paolo Garbini. Il cuore dell’azienda è situato nella città di Ascoli Piceno, nella regione Marche, ad una distanza di circa 20 km dal mare Adriatico e ad un’ altezza di 150/200 m slm. Oltre ad Ascoli Piceno, vi sono altre 3 aziende situate rispettivamente a Castorano, Monsampolo del Tronto e Castel di Lama; in più vi sono due vigneti di proprietà, uno nella zona di Ancarano (TE) e l’altro nella zona di San Marcello (AN) tra i Castelli di Jesi.

Dal colore giallo paglierino brillante con riflessi verdolini, al naso è floreale e fruttato, sentori di ginestra, gelsomino e nespola, chiude con un’impronta leggermente iodata. La presenza di terreni calcarei, su cui crescono i vigneti, si percepiscono sia al naso che al gusto. Il sorso è minerale, acido e fresco. Nel complesso persistente e di corpo con richiami vegetali e di erbe aromatiche. Leggermente amaro sul finale. Si consiglia in abbinamento ad una tagliata di tonno o ad un primo piatto di gnocchi al sugo di pomodoro fresco.

Su Tannico8,90€

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata. I campi obbligatori sono contrassegnati *