Passione Gourmet Al Solito Posto, Serenella Medone, Bogliasco di Luca Canessa

Al Solito Posto

Ristorante
via Mazzini 228, Bogliasco (GE)
Chef Serenella Medone
Recensito da Presidente

Valutazione

14/20

Pregi

  • Una delle poche cucine creative nella provincia di Genova

Difetti

  • I binari del treno, vicinissimi al locale
Visitato il 08-2013

520

Al “solito posto” recita l’insegna, ma qui di consueto c’è solo il nome perché questo è un luogo in continuo movimento. Partito anni fa come locale serale dove si potevano gustare birre, ottimi cocktails, qualche buon vino e dei dolci, si è poi trasformato, grazie alla bruciante passione di Serenella Medone e di suo marito Alessandro, in ristorante vero e proprio. Non in un ristorante qualsiasi, ma uno di quelli “veri” dove si fa ricerca sulla materia prima migliore del mercato, soprattutto il pesce ed i crostacei provenienti dai pescherecci di Santa Margherita Ligure.
Serenella, che si procaccia anche le erbe nelle “fasce” dei boschi vicini, è la vera forza del locale: curiosa, dotata di una passione smisurata e di una incredibile voglia di imparare con umiltà. Da autodidatta volenterosa, in pochi anni, è riuscita a ritagliarsi un posto importante nella ristorazione genovese e i suoi piatti, ad ogni visita, sono sempre precisi ed eleganti, con l’uso del sale e delle erbe aromatiche che continuano ad essere uno dei tratti distintivi della cucina della chef.
Molto importante il recente stage alla corte del Maestro Enrico Crippa: qualche tecnica è stata assorbita, mutuata, interpretata, ma i piatti rimangono sempre molto personali, riconoscibili e tremendamente liguri.
Un plauso anche ad Alessandro, grande appassionato di vini naturali, sempre sorridente, dotato di pazienza non comune e in grado di capire il cliente già dal primo sguardo.
Una grande coppia di ristoratori, ma soprattutto due bellissime persone, che portano avanti con passione un locale in una posizione defilata e in una piazza difficile, dove le novità spesso spaventano la clientela locale.

Aperitivo: finta oliva ripiena di carne, nuvola di meringa e amaretto, prosciutto e melone.
520
Pane a lievitazione naturale, focaccia, sgonfiotti croccanti.
520
Patata, ostrica, gelato di cipolla rossa di Tropea.
520
Palamita marinata, burrata e cialda di panissa.
520
Spaghetti ai ricci di mare.
520
Alice marinata a secco, ripiena di ricotta.
520
Gamberi di Santa Margherita, catalana di verdure crude, caipirinha.
520
Carnaroli, gamberi e frutti rossi.
520
Il predessert.
520
Chartreuse, lampone, cioccolato bianco.
520
L’ottima Vitovska di Cotar.
520

6 Commenti.

  • cristina19 Ottobre 2013

    "Leggo sempre, non intervengo mai" questo il mio motto. Ma nel caso di Serenella voglio aggiungermi alla lista delle persone che l'ammirano e la ritengono brava. Brava, davvero. E non sottolineamo delle olive. Se per questo non sono neanche di Piazza Duomo, ma ormai sono divenute un classico.

  • TMC9 Ottobre 2013

    Alici nel paese di Serenella!Ottimo! TMC

  • jpjpjp9 Ottobre 2013

    finte olive e nuvola di meringa direttamente da Piazza Duomo

  • Luca CanessaLuca Canessa9 Ottobre 2013

    Facevano parte del menù il gioco proposto a €55 e sono assolutamente di un peschereccio di Santa

  • stefano9 Ottobre 2013

    se i gamberi nella foto sono realmente di s.margherita, quel piatto costerà come una cena intera!

  • Marco 50&509 Ottobre 2013

    Al Solito Posto non lesinano sui ricci come solitamente succede altrove, anche la foto ci guadagna. Rasserenellante a sapersi, grazie.

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata. I campi obbligatori sono contrassegnati *