Passione Gourmet Ristorante Da Marino al St.Remy, Cagliari - Passione Gourmet

Da Marino al St.Remy

Ristorante
via Torino 16, Cagliari
Recensito da Presidente

Valutazione

13/20

Pregi

  • La buona materia prima.
  • La buona volontà di Marino & Co.

Difetti

  • La carta dei vini non presenta le annate dei vini.
Visitato il 07-2013

520

A Cagliari sembra imperversare una sorta di buonumore coinvolgente. Ce ne siamo accorti subito dal tono curiosamente cordiale del tassista che ci conduceva in centro città. Ci ha accolti con un “Benvenuto a Cagliari, signore” che tanto stride con l’asprezza delle imprecazioni (causa traffico e stress) dei suoi colleghi di Milano o Roma. Qui tutto sembra filare liscio, pacato, sereno. Passeggiando nel cuore di Cagliari, attorno al maestoso bastione di Saint Remy e in attesa di cenare nel ristorante omonimo, la gente che incontriamo sorride, scherza, sembra allegra e spensierata. E questa è la sensazione principale che ci accompagnerà per tutta la serata, anche in questo intimo ristorante di Cagliari, città oramai orfana da tempo della sua stella Roberto Petza.
A pochi metri dall’ingresso del ristorante non possiamo non notare la bottega di Bob Marongiu, famoso artista sardo autodidatta: dalla prima volta che ammirammo una sua opera sono passati molti, forse troppi anni, ed eravamo coccolati nella sala multicolore di un certo Igles Corelli in quel di Ostellato.
Varcato l’ingresso ecco un altro sorriso: questa volta è quello di Marino Cogoni, patron del St.Remy. Lunga e luminosa carriera nel mondo dell’alta hotellerie, barman in luoghi di mondanità e lusso, Marino da neppure due anni ha scelto di ritornare nella sua Sardegna e assieme alla moglie Silvana di iniziare una nuova avventura a Cagliari. Il locale è uno storico indirizzo ristorativo fin dagli anni ’70 e le sue mura sono state utilizzate in passato come rifugio antiatomico, convento di suore di clausura e deposito di prodotti farmaceutici. Insomma la storia c’è.
Il presente parla invece di molta semplicità e desiderio di far bene. Silvana è autodidatta ed è entrata per la prima volta in cucina all’apertura del locale. Una bella sfida per lei, ma anche per Marino, che la aiuta con la sua esperienza in abbinamenti e creazioni.
La materia prima è di qualità, la lista “taylor-made” sulle potenzialità della cucina: pochi piatti, ispirati per lo più dal mercato, versante ovviamente mare.
Le ricette migliori arrivano quando la volontà di esagerare non prende il sopravvento, valga su tutti l’esempio poco felice del Dentice sfumato al vermentino, capperi, olive, pomodoro secco, porro e spicchi di limone: come diceva il mio illustre maestro di nome Enzo, il classico piatto in cui se togli a caso due o tre ingredienti il risultato migliora.
Ma nel complesso è giusto guardare al St.Remy con occhio benevolo, arrotondando per eccesso la valutazione di un locale in cui si sta bene a prescindere da qualche piccolo intoppo che, con il tempo e i giusti consigli, sarà facilmente eliminato. Ci hanno insegnato che a un sorriso si risponde sempre con un gesto d’affetto e dopo aver trascorso una serata in questa città meravigliosa, non possiamo certo tirarci indietro.

La sala
sala, Da Marino al St.Remy, Cagliari
Iniziamo con lo splendido Vermentino Is Argiolas 2012
vino, Da Marino al St.Remy, Cagliari
Tartare di Gamberi rossi di Mazara del Vallo con fragole.
tartare, Da Marino al St.Remy, Cagliari
Calamaro al vapore, con emulsione di aceto di mele, salsa di avocado e zenzero.
calamaro, Da Marino al St.Remy, Cagliari
Fico nero, ricotta affumicata, bottarga e riduzione di aceto balsamico.
fico, Da Marino al St.Remy, Cagliari
Pani: su tutti ovviamente il Guttiau di cui abusiamo sempre.
pani, Da Marino al St.Remy, Cagliari
Laganelle al limone, julienne di zucchine, vongole e bottarga.
laganelle, Da Marino al St.Remy, Cagliari
Macarrones casarecci con fiori di zucca, pomodorini saltati e ricotta mustia.
maccarones,Da Marino al St.Remy, Cagliari
Il sorriso contagioso di Cagliari: alle pareti riproduzioni delle opere di Bob Marongiu.
bob marongiu, Da Marino al St.Remy, Cagliari
Dentice sfumato al vermentino, capperi, olive, pomodoro secco, porro e spicchi di limone.
dentice, Da Marino al St.Remy, Cagliari
Mousse di ricotta, pinoli e saba.
mousse, Da Marino al St.Remy, Cagliari
Chiusura: Argiolas Angialis 2009.
vino, Da Marino al St.Remy, Cagliari

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata. I campi obbligatori sono contrassegnati *