Passione Gourmet Ristorante Al Mercato, Chefs Beniamino Nespor e Eugenio Roncoroni, Milano, di Alberto Cauzzi - Passione Gourmet

Ristorante Al Mercato, Chefs Beniamino Nespor e Eugenio Roncoroni, Milano, di Alberto Cauzzi

Ristorante
Recensito da Presidente

Valutazione

13/20 Cucina prevalentemente di avanguardia

Pregi

Difetti

Visitato il 10-2020

Recensione Ristorante
Questa è una bella storia di due giovani ragazzi Milanesi, Beniamino Nespor e Eugenio Roncoroni, amici per la pelle e nati con la giacca da chef. Si, perché la loro passione ha radici profonde. Giunge voce che persero clamorosamente un concorso di polpette all’Argentario, qualche anno or sono, votati però come i migliori nientepopodimeno che da Allan Bay e Raffaella Prandi. Beniamino ed Eugenio hanno girato il mondo, soprattutto Europa e America.  Hanno deciso pertanto di importare, soprattutto dalla California, ciò che li aveva stimolati maggiormente. Un modo diverso di fare ristorazione. Ecco quindi nascere il Ristorante Al Mercato e Gastronomia. Nomen Omen. Al Mercato perché qui trovate materia prima ottima, attentamente selezionata (forse anche un omaggio al maestro di Bonvesin della Riva ?). Salse, condimenti, carne, pesce, nulla di congelato. Tutto di alta qualità. Le carni provengono da un allevamento biologico del reggiano, e sono la base di fantastici, colorati, intensi Hamburger. Serviti a pranzo nel Burger Bar, che la cucina divide dal ristorante da 10 coperti (ed un paio di turni) per pranzo e cena. A pranzo un’offerta, anche al ristorante, molto più semplice. Solo qualche piatto freddo, con ottima materia prima, e tanti, infiniti, fantasiosi Hamburger, di carne, pesce e Vegetariani. La sera menù degustazione e piccola carta che strizza l’occhio al mondo, con grande intelligenza, qualità e piacevolezza. Qualche ingenuità ancora presente, più di qualche aggiustamento che, se voglia di crescere e umiltà non mancheranno, porteranno questi due ragazzotti poco meno che trentenni ad un buon livello nella ultimamente attiva ristorazione Milanese. Bravi, volenterosi, attenti alla scelta dei prodotti, rispettosi delle preparazioni. E soprattutto quella felice, gioiosa, intrigante internazionalità che può sembrare Global, ma in realtà se ben misurata, pensata e declinata come qui al Mercato è decisamente una interessante ed intelligente contaminazione. Date fiducia a questi due giovani ragazzi, non lesinate consigli ma riempite il loro locale (peraltro già fully booked a pranzo e cena). Se lo meritano … come ve lo meritate anche voi.

amouse buche … le patatine 🙂

Sgombro marinato / caramelle d’aglio / rapanelli sott’aceto / polvere di miso … un antipasto trasformato ad amuse bouche. Fibroso lo sgombro e troppo acetica la marinatura

Polpetta di granchio e razza al tom yum / gambero rosso / mayo al coriandolo. Troppa maionese. Ci sarebbe stata meglio anche un po di salsa vegetale.

Huevo ranchero “Al Mercato”

Zuppa di cipolle “Al Mercato”. Troppo dolce, mancava un contrasto

Carrè di coniglio / gratin di tuberi invernali. Gratin troppo cotto, come il coniglio che mancava di textura

Torta morbida di cioccolato / lamponi

… un intruso … Hamburger con guacamole, composta di cipolle fatta in casa, Ceddar invecchiato, Bacon alla Griglia etc. etc. etc.

Il pregio: Un locale moderno, giovane, internazionale ma con forti radici in Italia.
il difetto : il coperto e i prezzi alla carta, non proprio economici

Al Mercato Ristorante & Gastronomia
Via Sant’Eufemia 16
Tel +39.02.87237167
menù degustazione 49 Euro, alla carta 70 Euro, coperto 3 Euro

www.al-mercato.it

Visitato nel mese di Febbraio 2012


Visualizzazione ingrandita della mappa

Alberto Cauzzi

6 Commenti.

  • AvatarRaffo20 Marzo 2012

    Quell'hamburger pare meritare i 250 km da Cervia..

  • AvatarRaffo20 Marzo 2012

    ...che poi sarebbero 350,vedi,già l'acquolina ne ha fatti sparire cento.PUF!

  • AvatarAlessandro Pellegri22 Marzo 2012

    Alberto, ma lo hanno vinto o lo hanno perso 'sto concorso di polpette? :-)

  • Avataralberto cauzzi22 Marzo 2012

    Echissenefrega del concorso perso (si, perso). I ragazzi sono bravi, hanno voglia di fare. Dategli fiducia, è uno dei posti da consigliare per una cena a Milano (e per un ottimo hamburger a pranzo :-)).

  • AvatarTommaso1 Febbraio 2013

    Posso parlare solo del burger bar, ma non posso che confermare tutte le opinioni positive (sono andato 3 volte in 7 giorni...). Splendido l'hamburger, ottimo lo street food etnico (noodle soup su tutti) e divertenti gli sfizi (a parte il kimchi, assolutamente troppo acido e piccante, ma a 3€ si può perdonare). Quasi impossibile superare i 30€. Posto divertente, colorato, ottimo servizio, un'esperienza davvero piacevole (nonostante l'attesa, che peraltro potete trascorrere al buon convento, un discreto wine bar a pochi metri). Peccato per i prezzi del ristorante, a mio avviso un bistronomique in chiave parigina sarebbe stato molto più adatto al contesto, alla clientela e all'attitudine del duo in cucina.

  • AvatarTommaso9 Luglio 2013

    Giusto per dire che il Noodle Bar, di recentissima apertura, è davvero uno spettacolo.

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata. I campi obbligatori sono contrassegnati *