Passione Gourmet Roof Garden dell'Hotel San Marco, Bergamo, di Giovanni Gagliardi - Passione Gourmet

Roof Garden dell’Hotel San Marco, Bergamo, di Giovanni Gagliardi

Ristorante
Recensito da Presidente

Valutazione

14/20 Cucina prevalentemente classica

Pregi

Difetti

Visitato il 01-2020

Recensione ristorante.
La location è indubbiamente di impatto, all’ultimo piano dell’Hotel San Marco, al centro della Bergamo degli affari ma con suggestivo panorama sulla Città Alta. Per la verità, di sera quando ancora – come al momento della nostra visita – la stagione non permette di mangiare all’aperto le enormi vetrate tra riflessi delle luci interne ed esterne non consentono di ammirare granchè. La musica evidentemente cambia di giorno o comunque durante la stagione estiva.
E’ mercoledì sera e notiamo con piacere che c’è un discreto numero di tavoli occupati. Per lo più abbiamo l’impressione che trattasi di cene di lavoro. E d’altra parte immaginiamo sia proprio questo il target di clientela a cui sembra rivolgersi principalmente il Roof Garden.
La carta pesca tra diverse regioni italiane ed è nel complesso “rassicurante”.
Si inizia come da prassi con un gradito omaggio della cucina: Polpo e fagioli presentato con accanto un bicchierino di rinfrescante crema di lattuga



Molto semplice e gradevole.
Segue l’ Uovo alla pavese, rivisitazione di una classica zuppa lombarda in cui gli ingredienti classici, pane uova e formaggio sono arricchiti da crema di borragine e germogli di luppolo. Piatto ben eseguito e di buona intensità aromatica.

Leggendo la carta ci eravamo imbattuti in un bel pezzo anni ’80: Risotto al Ronco Calino Brut.

Praticamente un risotto allo Champagne, pardon allo spumante. Lo abbiamo ordinato anche per verificare se fosse stato in qualche modo (ed in caso affermativo in che modo) rielaborato. In realtà ci viene servito niente di più, niente di meno che un buon risotto alla parmigiana; l’uso dello spumante cambia assai poco nell’esito gustativo . Eseguito molto bene, niente da dire, ma un risotto alla parmigiana a 24 Euro nella carta di un locale che vuole avere qualche ambizione ci lascia un po’ perplessi.
A seguire un classico della cucina piacentina i Pisarei proposti non con i tradizionali faso’ ma rivisitati ai frutti di mare con porri fritti.

Semplici e gustosi. Interessanti gli Spaghetti “do it yourself” : spaghetti Verrigni trafilati all’oro serviti con, a parte, un pesto di bottarga e cipolla confit. Piatto che esalta la meravigliosa qualità della pasta.

Manca di personalità il Brodetto di calamari e seppie al limone di Amalfi con crostini di focaccia alle fave, che scivola via piuttosto insapore.

Va assai meglio con la Supercottura di gambetto d’agnello alla menta con la sua moussaka, piatto piacevolissimo per la straordinaria qualità della carne e per l’abile contrasto tra il gusto deciso dell’agnello e la freschezza della menta. Da solo vale la sosta (foto di apertura).
Si chiude con due buoni dessert al bicchiere: Crema mascarpone ai lamponi con crumble e biscotto al pistacchio e Mousse alla Nutella con crumble e biscotto alla nocciola.

Servizio gentile ed efficiente e cantina ricca di nomi noti adeguata alla location.
Lo chef Fabrizio Ferrari dimostra di conoscere il mestiere e di avere una mano felice come confermano le riuscite esecuzioni dei piatti. A nostro giudizio potrebbe dare di più. Ma qui la cucina sembra aver deciso di rischiare poco e di mantenersi “discreta”, quasi come se avesse paura di distrarre eccessivamente i clienti dagli argomenti di conversazione.

Ad Majora

il pregio : l’incantevole vista su Bergamo.

il difetto : peccato per quel risotto allo spumante.

Roof Garden – Hotel San Marco
Piazza della Repubblica, 6
Bergamo
035 366159
Chiuso domenica sera e lunedì
Menu degustazione: 35/100 Euro
Alla carta: 90 Euro v.e.

www.roofgardenrestaurant.it

Visitato nel mese di Maggio 2011

Visualizzazione ingrandita della mappa

Giovanni Gagliardi

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata. I campi obbligatori sono contrassegnati *