Passione Gourmet Osteria del ritrovo, Chef Roberto Pirelli, Carate Brianza (MB) – Alberto Cauzzi - Passione Gourmet

Osteria del ritrovo, Chef Roberto Pirelli, Carate Brianza (MB) – Alberto Cauzzi

Recensito da Presidente

Valutazione

Pregi

Difetti

Visitato il 01-2021

390

Questa valutazione, di archivio, è stata aggiornata da una più recente pubblicazione che trovate qui

Recensione Ristorante

Gran bella scoperta questa Osteria del Ritrovo che, senza nulla togliere alla categoria, non ha proprio nulla dell’Osteria. Dall’accoglienza, gentile, garbata ed attenta, al cadre, finemente adornato in stile provenzale, al costo delle pietanze. E’ un peccato, vero, rinunciare al proprio nome ed alla propria storia. Ma qui ci starebbe bene un altro appellativo. Roberto Pirelli ha mano felicissima e delicata nelle preparazioni, la materia prima è di indiscutibile valore e pregio, si ha quasi l’impressione che lo chef non voglia osare per mantenere, e lo capiamo, equilibri altrimenti precari.

Come forse la soddisfazione di una clientela, quella brianzola, non avvezza a voli pindarici e troppi slanci in avanti. Sta di fatto che, fra qualche presentazione d’Antan, abbiamo scorto spunti di talento e tecnica che forse, se misurati nel menù degustazione lungo, possono farci ben sperare anche per valutazioni superiori. Bravo Roberto e brava la tua compagna in sala, Paola Tosi. Cominciamo con un amsue bouche di intensità, una pappa al pomodoro con ricotta e salsa agli agrumi di Sicilia (foto di apertura) accompagnata con ottimi pani, tutti fait maison.

Buona, materica, anche se migliorabile nella presentazione La nostra scatola di vetro con “pesci fuor d’acqua” tiepidi, misticanza novella e salsa tartara

390

così come golosi ed intriganti i Mezzi paccheri con amatriciana di mazzancolle e zenzero.

390

Ottima ed elegante la Cotoletta di pesce spada alla “Palermitana”, insalatina di agrumi, finocchi, capperi di Trapani e cipolla in agrodolce

390

e superlativo il Trancio di pescato d’amo al sale (oggi di dentice), salsa al salmoriglio e medaglioni di patata alla carbonella.

390
390

Un trionfo di materia prima difficile da trovare di questa qualità. Intrigante il cannolo, con crema di ricotta sopraffina.

390

L’impressione è quella di un luogo interessante, con buon potenziale, che però veleggia, ahimè, già a prezzi molto elevati. L’alibi, certamente giustificato, è l’impiego di una materia prima ittica a dir poco eccezionale, anche se alla carta la cena diventa veramente orientata su livelli molto alti di prezzo. Buon posto, da tenere d’occhio.

il pregio: Grandissima materia prima, preparazioni leggere e comprensibili

il difetto: Se ci chiamiamo osteria abbiamo l’obbligo, a mio modo di vedere, di avere prezzi da osteria :wink

Osteria del Ritrovo
via U. Bassi, 1 bis (angolo via Sirtori)
Carate Brianza
tel/fax: +39.0362.902287

mail: info@osteriadelritrovo.it
Orario: 12.00 – 14.00 / 19.45 – 22.00
Chiuso Sabato a pranzo, Domenica sera e tutto il Lunedì

Alla carta 80 Euro
Menù degustazione da 55 e 75 Euro

www.osteriadelritrovo.it

Visitato nel mese di Ottobre 2010

Visualizzazione ingrandita della mappa

Alberto Cauzzi

7 Commenti.

  • AvatarFerruccio Girelli Consolaro18 Novembre 2010

    Purtroppo uno dei tanti problemi della ristorazione odierna....trattorie che si appellano ristoranti , ristoranti che si chiamano osterie .....pizzorie che si spacciano per ristornati....il tutto contribuisce ad aumentare la confusione nella clientela meno attenta .... Che mondo difficile........ Complimenti altro bel Posto.........

  • AvatarThe Dark Knife19 Novembre 2010

    Ma è un allievo di Cuttaia o prende solo qualche spunto di troppo dal grande Pino?

  • Avataralberto cauzzi19 Novembre 2010

    Mah, a parte la patata, caro Leo, non vedo tropi deja vu ... comunque sempre cucina di pesce è :-)

  • Avatarenosnowb19 Novembre 2010

    ...anche a modena c'è un osteria ;-)

  • AvatarIl Guardiano del Faro19 Novembre 2010

    ... anche a Cassinetta, ma è Antica, e quasi sotto un Ponte :D

  • Avatarfabrizio20 Novembre 2010

    Anche a Lecco c'è un'osteria che ha una particolarità ma dove ogni volta che vado sto benissimo: il torchio

  • AvatarCarlo20 Novembre 2010

    Osteria se è così!

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata. I campi obbligatori sono contrassegnati *