Passione Gourmet Trattoria Il Focolare, Barano d'Ischia (NA) By Giovanni Gagliardi - Passione Gourmet

Trattoria Il Focolare, Barano d’Ischia (NA) By Giovanni Gagliardi

Trattoria
Recensito da Presidente

Valutazione

Pregi

Difetti

Visitato il 07-2024

Img_2736

Recensione ristorante.

Siamo nella bellissima isola di Ischia, quella vera.
Lontani dalle orde di turisti che, vicino al mare, consumano improbabili spaghetti allo scoglio e fritture di calamari scongelati.
Ischia, quella vera, da sempre contadina e non marinara. Sembra un paradosso, circondata com’è dalle acque blu e vicino ai golfi tra i più belli del mondo. Ma è così. Splendido mare e cucina di terra, come in Grecia.

Dici Ischia a tavola e pensi subito al coniglio, vero protagonista della cucina isolana. Coniglio di fossa, per la precisione. E quindi allevato all’interno di fosse scavate nel tufo. Fosse che i conigli contribuiscono e continuano a scavare. Attività questa che dona poi alla carne una straordinaria consistenza e sodezza, e poi l’alimentazione, assolutamente naturale, a base di graminacee e leguminose.
Uno dei luoghi “mitici” per gustare il coniglio da fossa ischitano – solo su prenotazione ed evitando l’iperaffollato mese di agosto quando la richiesta diventa quantitativamente insostenibile – è il bel locale gestito dalla famiglia d’Ambra, lontano dal mare, un po’ in alto, in località Barano.

Per capirsi, un posto dove non si capita a caso, lontano dalle rotte turistiche dell’Isola. Un posto che bisogna cercare. Ma ne vale la pena.
Qui, oltre a piatti tipici ischitani, è poi possibile assaggiare una serie di presidi slow food presentati e serviti con grande professionalità e perizia. Tutto sempre nel segno della terra, comunque. E dei prodotti, tutti dotati di ottimo “pedigree”.
Si inizia nel migliore dei modi con uno Sformatino di patate gentilmente offerto.

Quindi, tra gli antipasti abbiamo apprezzato il battuto di carne cruda piemontese de La Granda, un ottimo carpaccio di Chianina Affumicata con salsa al limone e nocciole, una terrina di parmigiano tartufata con i funghi, e qui forse del “tartufamento” avremmo fatto volentieri a meno. Tutto, comunque, di ottima qualità.

Tra i primi, un classico sempre presente in carta, i Mezzanelli “selvatici” impastati con erbe spontanee del territorio isolano, quali “Tunz” e “Paparastiell”, piatto tanto semplice quanto gustoso, e del “Riso Tostato” agli agrumi, una sorta di variazione del riso al salto arricchito dalla gradevole nota dell’agrume. Anch’esso ben eseguito.

Tra i secondi, accanto alla tagliata di Aberdeen Angus (o Piemontese) su Pietra, ci è piaciuto particolarmente il pollo di Tonco in crosta di Sale di Lardo di Colonnata, cottura perfetta e meravigliose patate “maison” ad accompagnare.

Carta dei vini assai essenziale e servizio cordiale, gestito dalla famiglia dei titolari (padre madre e otto figli!).
In conclusione diremmo, tutto buono, in un ambiente gradevole ed a prezzi onesti.
Una sosta caldamente consigliata a chi trascorra qualche giorno sull’Isola e voglia provare piatti lontani dalle solite turistiche banalità.

Ad Majora

Alcuni piatti in immagini:

Battuta di carne cruda.

img_2739

Carpaccio.

Img_2736

Mezzanelli.

Img_2743

Il pollo di Tonco

Img_2743

il pregio : La selezione delle materie prime.

il difetto : Bisogna arrivarci…

Il Focolare
Via Cretajo al Crocefisso, 3
Barano d’Ischia (NA)
Tel. ( + 39 ) 081 902944,
Chiusure: d’estate mai, d’inverno il mercoledì
Prezzi: 35 euro v.e.

http://www.trattoriailfocolare.it/

Visitato nell’ Agosto 2009

Visualizzazione ingrandita della mappa

Giovanni Gagliardi

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata. I campi obbligatori sono contrassegnati *