Passione Gourmet OAD 2018, undici italiani tra i 100 ristoranti top d'Europa - Passione Gourmet

OAD 2018, undici italiani tra i 100 ristoranti top d’Europa

di Passione Gourmet

Il ristorante svizzero Scholls Schauenstein di Andreas Caminada si aggiudica il primo posto nella autorevole classifica OAD (Opinionated About Dining). Mentre il primo italiano della lista è Le Calandre di Massimiliano e Raffaele Alajmo (al 10° posto). Farà certamente discutere il posizionamento di Massimo Bottura (Osteria Francescana), che si piazza 15°. L’Italia, comunque, nel “campionato europeo” dell’alta ristorazione vanta ben 25 classificati su 200, di cui 11 entro le prime 100 posizioni e guadagna la medaglia di bronzo, dopo l’argento della Francia con 14 classificati e l’oro della Spagna (17).
Andreas Caminada, con il suo ristorante di Fürstenau, è, invece, il solo rappresentante elvetico e ha un curriculum notevolissimo ricco di riconoscimenti internazionali, che includono tra l’atro 3 stelle Michelin. Sul secondo e terzo gradino del podio troviamo rispettivamente lo svedese Magnus Nilsson (ristorante Fäviken a Järpen) e lo spagnolo Víctor Arguinzoniz con il ristorante Etxebarri ad Axpe nei Paesi Baschi.

La classifica OAD fu inventata dal gourmet e blogger Steve Plotnicki nel 2007. Oggi, conta un panel di circa 5 mila esperti. I risultati di ogni votante passano attraverso un algoritmo di proprietà che tiene conto della quantità e della qualità dei ristoranti che ciascun recensore ha visitato (in combinazione con una serie di altri fattori), che, combinate con una serie di altri fattori, si traduce in un punteggio complessivo, che determina quindi il risultato finale della classifica (vedi qui la Top 200 al completo).

Tra i primi 21 troviamo quindi:
1 Schloss Schauenstein – Andreas Caminada
2 Fäviken – Magnus Nilsson
3 Etxebarri – Víctor Arguinzoniz
4 L’Arpège – Alain Passard
5 Azurmendi – Eneko Atxa
6 Chambre – Séparée Kobe
7 De Librije –  Jonnie Boer
8 Restaurant Frantzén – Björn Frantzén
9 Restaurant Quique Dacosta – Quique Dacosta
10 Le Calandre – Massimiliano Alajmo  
11 Hertog – Jan Gert De Mangeleer
12 Disfrutar – Oriol Castro, Eduard Xatruch, Mateu Casañas
13 Geranium – Rasmus Kofoed
14 La Marine – Alexandre Couillon
15 Osteria Francescana – Massimo Bottura  
16 Victor’s Fine Dining by Christian Bau –  Christian Bau
17 Hiša Franko – Ana Roš
18 Maaemo Esben – Holmboe
19 Astrance – Pascal  Barbot
20 Flocons de Sel –  Emmanuel Renaut
21 Lido 84 – Riccardo Camanini