Passione Gourmet A Torino sono rinati due locali storici - Passione Gourmet

A Torino sono rinati due locali storici

di Alessio D'Aguanno

Subentrare nella gestione di un locale che, per un motivo o per un altro, ha chiuso i battenti, non è mai una decisione che si prende senza battere ciglio. Accanto al desiderio di far rivivere la gloria del locale e i suoi fasti, ci sono inevitabilmente i problemi, che hanno contribuito al fallimento dello stesso. I tre coraggiosi soci e amici Lorenzo Careggio, lo chef, Alberto Fele, il ristoratore, e Marco Pandoli, l’appassionato, hanno deciso di affrontarli, per riaprire non uno, ma ben due locali, nella stessa sera – Venerdì 20 Ottobre – a Torino.

Stiamo parlando di due trattorie che hanno dato da mangiare a orde di torinesi: Mama Licia e Goffi del Lauro. La prima, nel centro cittadino, si è contraddistinta dagli anni ’70  fino al 2006 per le ricette casalinghe servite a prezzi popolari. Quindi, sono subentrate diverse gestioni fino a quella attuale di Cantina da Licia che, a differenza del locale storico, gode anche di un piano seminterrato, dove ora sorge l’elegante cantina nella quale si terranno degustazioni guidate. L’offerta ristorativa si completa al piano di sopra, con la cucina informale di piattini, ordinabili come tali o in versione panino, e di taglieri di salumi e formaggi, in abbinamento alle 250 etichette selezionate in collaborazione con il sommellier Antonio Dacomo, o agli spirits, alla quale è stata dedicata un’apposita carta.

L’altra insegna, a 1,5 km dalla Gran Madre, era frequentata da fine ‘800 dai pescatori, che giungevano qui per farsi friggere il pesce pescato nel vicinissimo Po, e dagli amanti della lirica, visto che il primo proprietario operava come tenore al Teatro Regio. Ora, riapre sotto una veste gourmet – la cucina sarà quella di Lorenzo, allievo dell’Accademia Niko Romito e con trascorsi al Ristorante Carignano – mantenendo una certa continuità con il passato nel nome, EraGoffi, e nel logo, in cui campeggia il lauro, una volta ben rappresentato, oggi rimasto nell’unico esemplare in giardino.

Lo spazio si suddividerà fra la Sala da pranzo, con 35-40 posti a sedere, la Cantinetta, una sala riservata per 8-10 persone, e il Salotto, uno spazio per i clienti in attesa. Nei cinque menu ordinabili, Carnivoro, Erbivoro, Onnivoro, Benessere a 4 portate, ed Esploratore, con 6 portate a sorpresa, si intravedono già delle chicche, come l’essenzialità dei piatti e la qualità delle materie prime, che culmina con la vicciola.

In attesa che la proposta si arricchisca in primavera con il dehors nel cortile e il bistrot CasaGoffi con vista sul Po, non possiamo che augurare il meglio ai tre soci e ai loro nuovi storici locali.

Cantina da Licia:

Orari: Aperto tutti i giorni dalle 10 alle 23. Chiuso la domenica.

EraGoffi:

Orari: Aperto solo a cena, la domenica anche a pranzo. Chiuso lunedì e domenica sera.