Passione Gourmet La Taverna del Capitano - Passione Gourmet

La Taverna del Capitano

Ristorante
Piazza delle Sirene 10/11, Località Marina del Cantone 80061, Massalubrense (Na)
Chef Alfonso Caputo
Recensito da Antonio Sgobba

Valutazione

15/20 Cucina prevalentemente classica

Pregi

  • La qualità della materia prima ittica.
  • Il culto dell’accoglienza.

Difetti

  • La tortuosa strada per raggiungere il ristorante.
  • Alcuni dessert sottotono.
Visitato il 06-2021

Alta cucina a pochi passi dal mare

La Taverna del Capitano è adagiata a pochi metri dal mare, nella Baia di Nerano, quasi all’estrema punta della Penisola Sorrentina; un posto magico e incontaminato, accessibile solo dopo una lunga serie di tornanti oppure dal mare.

In questo angolo di paradiso lo chef Alfonso Caputo riesce, con disarmante naturalezza, a condensare nel piatto i sapori e i profumi del territorio, in modo schietto e mai banale. Un sapiente conoscitore della materia prima, che provenga dal mare o dalla terra, ha la capacità di elevare degli ingredienti in apparenza “poveri” alla stregua di quelli più pregiati come nel gazpacho di pomodoro e gamberi rossi.

Il tutto parte da prodotti di altissima qualità, frutto di un’attenta ricerca tra i pescatori e i produttori della zona, poi trasformati con tecniche di cottura il più delle volte poco invasive e rapide. Una cucina sostenibile, che rispetta la stagionalità e si adatta a quello che il mercato offre.

L’unicità dei sapori e degli odori della Costiera

Il sandwich di nasello con i pomodori cuor di bue di Sorrento e la burrata di bufala è una portata all’apparenza semplice ma saporita e piacevole al palato, dove il pescato, appena cotto, tiene testa agli altri ingredienti. Evocativo, invece, il raviolo di dentice con bacche di mirto cotto sulla foglia del limone: qui, oltre ai piacevoli profumi della Costiera si fa apprezzare il sottile contrappunto dolce-amaro di fondo.

Ottima la mano nei primi piatti, con le paste secche fatte in casa: molto buoni i vermicelli con patelle e finocchietto per non parlare degli spaghetti alla Nerano, più volte descritti e decantati ma imperdibili ogni volta.

Questa tavola, da sola, vale la tortuosa strada da percorrere per raggiungerla, ma la Taverna del Capitano è anche molto altro. Come l’accoglienza e il savoir-faire di Claudio di Mauro e Mariella Caputo, capaci di mettere a proprio agio il cliente e consigliarlo anche nella scelta del vino, attingendo da una vasta carta, pensata con intelligenza, ricca di vere e proprie chicche enologiche proposte con ricarichi corretti.

O come il culto dell’accoglienza che si ripropone anche a colazione per i clienti fortunati che trovano posto in una delle poche di stanza al piano superiore. Assaporare gli eccezionali lievitati (sempre a cura dello chef), le marmellate, la frutta e i latticini della Penisola, comodamente seduti in terrazza, osservando la baia che i risveglia, è qualcosa di unico, difficile da descrivere ma imperativo da vivere.

La Galleria Fotografica

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata. I campi obbligatori sono contrassegnati *