Passione Gourmet Under10: "Mon Blanc" e "Weißburgunder" - Passione Gourmet

Under10: “Mon Blanc” e “Weißburgunder”

di Passione Gourmet

Espressioni del vino bianco tra Valle d’Aosta e Alto Adige

Vino Bianco “Mon Blanc”_ Les Crêtes

La storia della famiglia Charrère, proprietari dell’azienda Les Crêtes, è piuttosto avvicendata. Dal trisnonno Bernardin Charrère, che costruì l’immobile intorno al 1750 fino ad arrivare a Costatino Charrère – attuale proprietario – nessuno nasce come viticolture. In azienda si sono susseguite nei secoli coltivazioni di noci e uliveti insieme a produzioni di sidro e farine. Costantino Charrère, spinto dal desiderio di portare in azienda una delle sue passioni, il vino, compie negli anni un’opera di selezione di uve autoctone valdostane, tra cui Petit Rouge, Fumin, Prié Rouge e il Tinturier.

L’azienda Les Crêtes è composta da 20 ettari di vigneto distribuiti in sei comuni valdostani. Con una produzione annua di 180.000 bottiglie, si classifica come la più grande azienda privata operativa sul territorio regionale.
Inseriti nello splendido scenario valdostano di Aymavilles, il contatto con la natura è immediato. Si racconta che le figlie Elena ed Eleonora, andassero a procacciare coccinelle nella vallate vicine, per liberarle in vigna fungendo così da antagonisti contro gli acari.

Il “Mon Blanc”_Les Crêtes è un uvaggio misto a bacca bianca di vitigni autoctoni ed internazionali. Di colore giallo paglierino tenue, al naso si presenta delicato e fruttato. Il bouquet è ricco, fine ed elegante. Si uniscono note di fiori bianchi e gialli, biancospino e camomilla, a note verdi di salvia. Il gusto è immediato, una buona freschezza accompagna un sorso delicatamente avvolgente. Persiste la nota alcolica e una leggera nota amaricante sul finale. Si consiglia in abbinamento con un antipasti misti a base di verdure, formaggi e salumi tipici.

Prezzo di scaffale presso Esselunga di Alessandria: 6,90 euro

Pinot Bianco “Weißburgunder” Alto Adige DOC 2017_ Hofstätter

Una delle cantine di riferimento dell’Alto Adige, l’azienda Hofstätter fondata nel 1907 da Jofes Hofstätter, conta 50 ettari di proprietà in cui vengono coltivate le varietà tipiche della regione. Nei vigneti situati sulle rive occidentali e orientali del fiume Adige vengono coltivate varietà dal Gewürztraminer al Pinot Bianco, dal Pinot Nero al Lagrein, fino alla Schiava. Ogni appezzamento diventa un cru – sin dal 1987 la tenuta Hofstätter riporta in etichetta i singoli nomi delle particelle – aggiudicandosi il primato in Alto Adige nell’introdurre il termine “vigna” come valorizzazione di ogni singola produzione.

Un lavoro che necessita di una gestione degli spazi tra vigna e cantina notevole, che Martin Foradori Hofstätter, quarta generazione e dirigente aziendale, ha saputo gestire con garbo unendo la tradizione alla necessità di innovazione. Nasce così una struttura architettonica dove la cantina si erige in verticale. La struttura si trova in un imponente edificio del XVI secolo, situato a Termeno. Qui, esaltando le capacità del terroir, l’azienda produce 800mila bottiglie all’anno.

Il Pinot Bianco “Weißburgunder” ha un colore paglierino di media intensità e al naso presenta profumi di fiori gialli, zafferano ed una leggerissima nota salmastra,  persistente. Al gusto è complesso ed avvolgente, con una buona acidità. Possiede un buon equilibrio d’insieme ed un buon potenziale d’invecchiamento. Si consiglia in abbinamento con piatti a base di pesce.

Prezzo di scaffale presso Esselunga di Alessandria: 9,49 euro

 

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata. I campi obbligatori sono contrassegnati *