Passione Gourmet Le novità di Krug per l'anno 2018 - Passione Gourmet

Le novità di Krug per l’anno 2018

di Passione Gourmet

Dal 1843, anno in cui Johann-Joseph Krug fondò l’omonima maison a Reims, non sono cambiati i principi cardine della filosofia produttiva aziendale: individualità, ovvero l’arte di trasformare la vendemmia di ogni appezzamento in un singolo vino – da utilizzare a seconda delle caratteristiche – ed elevata qualità per tutte le cuvée assemblate da questa maison. Per celebrare l’annata 2002, Krug presenta una confezione in edizione limitata composta da tre creazioni: Krug Clos D’Ambonnay 2002, con aromi di zenzero, scorza d’arancia candita e sentori di nocciola, da solo Pinot Noir proveniente da un vigneto di 0,68 ettari protetto da mura; Krug 2002Krug Grande Cuvée 158ème Èdition, composta durante la stessa vendemmia con vini di 10 annate diverse. L’annata 2004, a differenza di quella precedente, fu un’annata particolarmente fresca, come testimoniato dal soprannome Luminous Freshness assegnato allo champagne Krug 2004 con intense note agrumate e una splendida struttura, presentato assieme a un limitato numero di bottiglie Krug Grande Cuvée 160ème Èdition – un assemblaggio di 120 vini provenienti da 12 annate diverse, il più vecchio dei quali risale al 1990 – nell’esclusiva cassa di legno in edizione limitata “Les Créations de 2004”. È presente un’ulteriore chicca enologica per i Krug Lovers: una confezione in edizione limitata che, oltre ai sopracitati vini dell’annata 2004, annovera anche il Krug Clos de Mesnil 2004, uno champagne elegante e fresco le cui uve provengono da un piccolo vigneto di Chardonnay (1,84 ettari) cinto da mura nel villaggio Le Mesnil-sur-Oger. Nell’aprile 2010, un’approfondita ricerca sulla storia della maison porta alla luce il taccuino color ciliegia del fondatore dell’azienda. Lo Chef de Caves Eric Lebel, nella primavera del 2011 assembla così la prima Èdition dopo l’importante riscoperta, la 166esima dalla nascita di Krug, un elegante assemblaggio di 140 vini di 13 annate diverse presentato quest’anno da una maison storica che ha saputo rinnovarsi nel tempo, come testimoniato dall’iniziativa degli abbinamenti musicali e dall’inserimento di un codice iD.

Lunedì 10 Settembre al bistrot Potafiori a Milano si è tenuto Krug Harvest in the city, un evento in cui i piatti ideati dallo chef Terry Giacomello sono stati abbinati alle nuove etichette presentate da Krug.

Di seguito i piatti e i relativi abbinamenti: