Passione Gourmet Schloss Schauenstein - Passione Gourmet

Schloss Schauenstein

Ristorante
Schlossgasse 77, 7414 Fürstenau GR
Chef Andreas Caminada
Recensito da Roberto Bellomo

Valutazione

18/20 Cucina prevalentemente classica

Pregi

  • Location di gran fascino.
  • Capacità straordinaria di coniugare bellezza e personalità dei piatti.

Difetti

  • Prenotare è sempre più difficile.
Visitato il 06-2019

Un bellissimo ristorante nel cuore dei Grigioni

Di Andreas Caminada e del suo bellissimo ristorante si parla tutto sommato abbastanza poco.
Non che i riconoscimenti siano mancati: le 3 stelle e i 19/20 Gault Millau sono una costante da oltre dieci anni, così come una sala sempre piena di clienti evidentemente molto appagati.

E’ vero, però, che soprattutto tra gli appassionati il suo nome non è tra i primissimi a essere citati quando si parla delle migliori tavole d’Europa, probabilmente per un pregiudizio simile a quello che hanno scontato negli anni alcuni grandi chef tedeschi: li si è ritenuti dei bravi interpreti dell’alta cucina d’impronta francese, precisi, rigorosi ma meno emozionanti di chi magari faceva dell’avanguardia, vera o presunta, la sua bandiera.

Nel caso dello Schloss Schauenstein di oggi il pregiudizio rischia di essere particolarmente ingiusto; se è vero che il rigore e la precisione della cucina (e della sala) sono evidentissimi, è altrettanto vero che lo chef mette il tutto al servizio di un’idea di cucina matura, personale e riuscitissima, tutt’altro che scontata, da consigliare a clienti occasionali o a navigati gourmet come un vero e proprio punto di riferimento dell’alta ristorazione contemporanea.

Una tavola in stato di grazia

Piatti bellissimi, come sono sempre stati, ma mai banali, in cui la componente vegetale è declinata in maniera ricchissima attingendo in maniera cospicua dal territorio; in cui le cotture sono sempre straordinarie e le temperature e relative consistenze, inappuntabili. Ogni salsa e ogni emulsione non è mai un complemento gratuito ma sempre un esaltatore dell’ingrediente principale in cui, però, ed è un plus, oggi più che mai non ci si fa scrupolo di spingere il pedale della piccantezza, ad esempio, o dell’acidità, evitando di compiacere il commensale per portarlo a esplorare terreni anche e finalmente nuovi.

La sensazione è che Andreas Caminada sia in quella fase beata della vita professionale in cui la propria personalità può esprimersi appieno, senza bisogno di modelli a cui ispirarsi (quelli fondamentali sono oramai sedimentati nel profondo), senza vincoli a incombere sulla sua creatività.

In un menu di 6 portate, precedute e seguite da amuse-bouche e petit fours tra i migliori mai provati, non un passaggio con una sbavatura (proprio a voler cercare il pelo nell’uovo, in un maggio novembrino come quello di quest’anno alcuni amuse-bouche con gelati e altri ingredienti freddi sono risultati meno gradevoli di quanto sarebbe stato in una primavera più tradizionale), a esprimere compiutamente il modello ideale del tristellato contemporaneo.

Il servizio gira, è il caso di dirlo compiacendo i luoghi comuni, come un orologio, ma è anche molto accogliente e sorridente; la sala coniuga il calore di una boiserie tradizionale con arredi e illuminazione contemporanei; la carta dei vini spazia con sapienza in tutta Europa e presenta anche qualche chicca prezzata in maniera particolarmente apprezzabile visto il contesto in cui ci si trova. Il sempre delizioso Mont Benoit di Emmanuel Brochet e il complesso – per un semplice Bourgogne – ed elegante Croix Blanche 2011 di Cécile Tremblay sono stati i degni accompagnamenti di una cucina di straordinario livello. 

Un ristorante straordinario, da annoverare tra le tavole più grandi d’Europa, la cui visita ci appare oggi davvero indispensabile.

La Galleria Fotografica:

1 Commento.

  • * 1 Anonymous1 Luglio 2019

    Forse uno dei migliori servizi fotografici in assoluto per quanto riguarda la visione appunto dei piatti con il cibo ,ingredienti calibrati e inusuali , molto buoni nel connubio tra loro ''( la cucina classica tradizionale insegna!)'',lo chef sembra essere Ispirato molto dai sommi sacerdoti della Gastronomia Francese ,Tedesca internazionale è tutto un bel vedere veramente ,...prezzi inaccessibili ai comuni mortali O_O che si sa sono molti di + degli altri $ uomini nella questione ,comunque grazie per l'articolo è Bello tantissimo, da tempo non facevo ne scrivevo un commento credo di averlo fatto in un bellissimo vostro inserto Passione Gourmet Grazie ,eccellente chef Andreas Caminada voto mio 9.30

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata. I campi obbligatori sono contrassegnati *