Passione Gourmet La Tenda Rossa, Cerbaia in Val di Pesa (FI) di Giovanni Gagliardi - Passione Gourmet

La Tenda Rossa, Cerbaia in Val di Pesa (FI) di Giovanni Gagliardi

Ristorante
Recensito da

Valutazione

14/20 Cucina prevalentemente classica

Pregi

Difetti

Visitato il 09-2022

Img_2736

Recensione ristorante.

C’è una fascia di ristorazione in Italia che potremmo definire “Antica”.
Normalmente è gestita su base familiare e caratterizzata da un certo lusso – a volte dèmodè, a volte meno – degli ambienti. Il servizio è premuroso. Qualche volta si tratta di ristoranti siti in zone caratterizzate da un buon afflusso di (danarosi) turisti stranieri. Da qui la carta dei vini, generalmente ricca e con ricarichi importanti.
Le guide di settore concedono alla categoria buoni punteggi, anche se oggi in molti casi inferiori a qualche anno fa.
Il loro periodo d’oro sono stati gli anni ’80.

Img_2743

Img_2743

Chi è in cucina a volte è autodidatta, normalmente non partecipa a congressi e non esce a salutare i clienti in sala. Fa il cuoco davvero (bene) a volte si aggiorna poco (meno bene).
I prezzi sono abbastanza alti.
Evidentemente, non è il tipo di ristoranti per cui gli appassionati gourmet sono disposti a fare follie.
Eppure non si può non andarci in quanto rappresentano un pezzo importante di storia della ristorazione italiana. E noi, mossi dalla curiosità di verificare quanto abbiano da dire all’alba del terzo millennio ristoranti del genere, da un po’ stiamo dedicando loro le nostre amorevoli attenzioni.
La Tenda Rossa è sicuramente un ristorante “Antico”. Gestito da ormai trent’anni dalle famiglie Santandrea e Salcuni, il locale si trova in un’anonima palazzina di Cerbaia, nel cuore del Chianti. L’interno è elegante, anche se forse un po’ cupo, belli i quadri alle pareti. La cantina è eccellente e con ricarichi importanti. Frequentato da (danarosi) stranieri – russi per lo più, mi dicono, nell’ultimo periodo – ai quali piace non badare a spese per mangiare, ma soprattutto per bere.
In sala, lo stile e la professionalità di Michele e Barbara Salcuni. Davvero preziosi, e non ci meravigliamo. Ciò che è “Antico” spesso è anche prezioso.
E’ ora di pranzo.
Carbonara di seppia chi sa perché ci viene in mente Max Alajmo. Forse per la carbonara, ma no sarà la seppia. Comunque, l’amuse bouche è riuscito e ci dispone al meglio.

Img_2743

Fusilli al pesto di basilico con tartara di tonno rosso Blue Fin di Carloforte e peperoncino fresco. Piatto caldo-freddo crudo-cotto, che ben si addice alla stagione. Il tonno, mi dicono, è quello dell’ultima mattanza della stagione avvenuta a Carloforte. Noi, anche quello Rosso e anche se di mattanza, continuiamo a preferirlo a tranci grandi e sott’olio, ma è vexata quaestio che ci porterebbe troppo lontano. Mano del cuoco, comunque, non esente da pecche. Rileviamo una eccessiva sapidità dell’insieme.

Img_2743
Tortelli di pollo del Valdarno in sfoglia al cruschello con fiori di zucca e gratinato con mandorle tostate e tartufo scorzone. Sfoglia grezza, buono l’apporto aromatico dello scorzone, piatto equilibrato.

Img_2743

Petto di piccione in casseruola in salsa di vermut “Antica formula Giuseppe Carpano” con le coscette e banana croccante. Piccione + Vermut + Banana. Dolce. Davvero troppo.

Img_2743

Per rinfrescare una divertente Cannuccia di caramello con gelato allo zenzero.

Img_2743

Alla fine il piatto migliore, Cuore lucido di gianduia e ciliegie con salsa di ciliegie al Campari. Bello (che non guasta mai), morbido e croccante e di notevole finezza. Piccola pasticceria all’altezza.

Img_2743
In conclusione, diciamo che la cornice è bella, il servizio e l’accoglienza impeccabili, ma il livello della cucina ci sembra che, all’alba del terzo millennio, non valga la spesa.

Ad Majora


Img_2743

il pregio : Il servizio

il difetto : Il rapporto qualità/prezzo

La Tenda Rossa – Cerbaia in Val di Pesa (FI)
Piazza del Monumento, 9/14
Tel. +39 (0)55 826132
Chiuso lunedì a pranzo e domenica
Menu degustazione: 65/115 euro v.e.
Alla carta: 80/90 euro v.e.
Visitato nel luglio 2010

http://www.latendarossa.it/

Visitato nel mese di Luglio 2010

Visualizzazione ingrandita della mappa

Giovanni Gagliardi

3 Commenti.

  • angelo27 Luglio 2010

    Recensione "fotografica"! La condivido dalla prima all'ultima riga. Ci sono stato a cena nel mese di maggio e,alla fine, l'ho definita una cucina non antica ma "stanca", senza più mordente e grandi cose da raccontare. Da russi insomma. Anche il punteggio e' in linea. Da provare 1 volta per metterci la tacca...punto

  • azazel28 Luglio 2010

    http://www.youtube.com/watch?v=VndbMIhXVeo tanta nostalgia del Marconista Zappi...

  • melandroweb28 Luglio 2010

    Le vostre osservazioni sono a dir poco eccezionali, complimenti per la concretezza.

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata. I campi obbligatori sono contrassegnati *