Passione Gourmet Giuan, Arma di Taggia (IM) , By Il Guardiano del Faro - Passione Gourmet

Giuan, Arma di Taggia (IM) , By Il Guardiano del Faro

Trattoria
Recensito da Presidente

Valutazione

Pregi

Difetti

Visitato il 02-2020

Img_2736

Recensione .

Chissà perché si è consolidata questa consuetudine in Riviera!
Quasi tutti quelli che stanno in prossimità del mare propongono solo pesce.
Quelli che stanno anche solo a due chilometri dalle spiagge, quasi solo carne.

Img_2743

img_2739

Poi ci sono le eccezioni naturalmente.
Questo locale storico, risalente al 1904, ne è la brillante conferma.

Nella stagione invernale, il messaggio arriva chiaro al primo sguardo dopo aver varcato l’ingresso al piano terreno di questo gradevole edificio storico.
Una affettatrice Berkel datata 1924 è li , in mezzo alla saletta raccolta , a sottolineare quale sarà la prima proposta che vi sarà fatta: qualche straccetto di mortadella affettata al momento e servita con l’aperitivo.
Al coltello, qualche altra fettina di pregiato prosciutto crudo potrebbe far da seguito all’imprevedibile proposta che potrebbe proseguire per tutto il pasto con carni di maiale, bovino , coniglio o selvaggina.
Ma siamo in realtà a 50 metri dalla spiaggia, e dal vicino pescivendolo arriveranno anche pesce , cefalopodi e crostacei che impreziosiscono la carta di questo locale.
Comunque vada, si arriverà piacevolmente al termine di un percorso che prevederà un finale con blocchi di cioccolato da spezzare al tavolo, e da accompagnare con una sequenza di Rum caraibici.

In estate ovviamente è meglio andarci piano con selvaggina e cioccolato.
Intanto la collocazione dei tavoli viene spostata interamente nell’adiacente dehors, e anche la carta alleggerisce e rinfresca la cinquantina di clienti che spesso affollano la fresca terrazza arredata da foulard coloratissimi e piante di ogni genere.

La Berkel, all’aperto , è un po’ in imbarazzo, ma la mortadella con grissini rimangono l’amuse bouche che contrassegna l’inizio delle danze anche in estate.

Da non mancare il polpetto alla griglia con pomodorini, che guadagna in complessità con il passaggio sui ferri incandescenti, caramellizzando leggermente i tentacoli.

Il Brandacujun è da manuale, e pure la presentazione è pregevole ( la prima immagine in alto ). L’uso di eccellenti oli locali evidenzia ancor più il sapore dello stoccafisso e delle cremose patate.

Anche gli gnocchetti, piccolini e morbidi, sostengono e rialzano i sentori intensi di pesto da basilico estivo.

Un grande pescato cotto semplicemente in forno con gli accompagnamenti classici potrebbe rivelarsi una buona idea per portarsi avanti col menù. Oppure una costata di Fassona o di Chianina, prima di dirigersi verso il dessert.

In Agosto, evitando torte o cioccolato, forse meglio buttarsi nell’immensa coppa di macedonia di dodici frutti freschi estivi.

La carta vini non rivela in pieno l’attenzione della proprietà verso produzioni locali di estrema nicchia quali sono un Rossese bianco di Anfosso ( 446 btl prodotte ) o le ancor più rare bottigliette di Vermentino passito di Ardissone.

E se proprio non si riesce a farne a meno, un vecchio Rum Trinidad potrebbe anticipare un buon riposo in una delle sette camere disponibili in Locanda.

Alcune immagini:

Polpo alla griglia con pomodorini.

img_2739

Orata al forno con “trombette” , olive taggiasche e patate.

Img_2736

Img_2743

Macedonia…

Img_2743

Rossese bianco.

Img_2743

Img_2743

il pregio : Il piacevolissimo dehors.

il difetto : Arma di Taggia è ancora in attesa di uno spazioso parcheggio.

Giuan
Via C.Colombo 290
Arma di Taggia (IM)
Tel: (+ 39 ) 0184 43059
Numero coperti : 30 interni o 50 in terrazza estiva
Chiuso: due settimane in Settembre , due in Gennaio, e lunedì a pranzo.
Prezzi : alla carta 35 – 50 euro

http://www.giuan.it/

Visitato nell’ Agosto 2009

Visualizzazione ingrandita della mappa

Img_2743

Img_2743

gdf

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata. I campi obbligatori sono contrassegnati *