Passione Gourmet Il “bar” all’italiana secondo Niko Romito - Passione Gourmet

Il “bar” all’italiana secondo Niko Romito

di Passione Gourmet

Spazio bar e cucina

Cambia ancora e lo fa nel segno dell’evoluzione. Dopo un breve periodo di chiusura riapre Spazio Niko Romito, in piazza Verdi, a Roma, evolvendosi in Spazio Niko Romito Bar e Cucina.

Tutto quanto si trova in natura è, del resto, in evoluzione; un’evoluzione anche immateriale, come il pensiero, tanto più se proviene dalla mente lineare e proteiforme di Niko Romito e, con lui, dei suoi “Spazi.” Ciascuno dei quali rappresenta tanta creatività quanta concretezza, con un linguaggio accessibile e una fruibilità totali.  

Spazi dove approntare una nuova cucina contemporanea italiana, ma non solo; perché parte della cultura italiana si consuma presso il bancone del bar, il classico bar all’italiana che diventa, nella quotidianità della metropoli e per assecondarne la tentacolarità delle occasioni, tavola  fredda, osteria con cucina e, poco più tardi, epicentro dell’aperitivo. 

Come questo, dove si troveranno i suoi prodotti più noti – e più popolari – come la Bomba, nelle sue versioni dolci e salate, il Pollo Fritto e il Pane, che di Romito è considerata la naturale estensione, le cui fette sono condite all’uopo con gli intingoli e i sughi e le salse tradizionali; ma anche le ricette della tradizione italiana, rielaborate con l’ormai proverbiale precisione e concentrazione come le Polpette di bollito, le Alici marinate, il Baccalà mantecato e l’Insalata russa, senza dimenticare i grandi classici del bar all’italiana: i tramezzini.

In linea col bar romitiano, la carta dei cocktail, elaborata appositamente con ricette originali e spirits di piccoli produttori, serviti in ceramiche ed elementi di arredo che ripercorrono la storia dell’artigianato e del design italiano.

Ma non solo, perché Spazio Niko Romito Bar e Cucina è anche un negozio di generi alimentari dove acquistare da asporto tutto quanto occhieggia dietro al bancone, nonché il pane e i prodotti da forno realizzati nel laboratorio di Castel di Sangro. 

La galleria fotografica: