Passione Gourmet La famiglia dei JRE si allarga con l'ingresso di 6 nuovi membri - Passione Gourmet

La famiglia dei JRE si allarga con l’ingresso di 6 nuovi membri

di Giovanni Gagliardi

Sono tutti chef di valore eccellente i nuovi membri dei JRE Italia (Jeunes Restaurateurs d’Europe) a cominciare da Oliver Piras e Alessandra Del Favero che, con il loro Aga, sono protagonisti di una cucina di livello assoluto in quel di San Vito di Cadore.

Seguono quindi Davide Maci con il suo The Market Place, oggi la migliore tavola di Como senza dubbio, e Nikita Sergeev e la sua cucina di mare senza compromessi e con tanta personalità a L’Arcade di Porto San Giorgio (AP).

E poi troviamo tra i nuovi membri anche la giovane ed esuberante Fabiana Scarica, che tanto bene sta facendo con il suo Villa Chiara in quel di Vico Equense e, molto più a nord Manfred Kofler del ristorante Culinaria di Tirolo in provincia di Bolzano.

Ma un ingresso merita, a nostro giudizio, una menzione particolare ed è quello di Roberto Tonola, che ha preso le redini del Lanterna Verde a Villa di Chiavenna nel ricordo struggente dello zio Andrea che ci ha lasciati prematuramente un anno fa.

L’investitura si è avuta nella due giorni romana in cui l’associazione ha celebrato il suo XXV congresso nella splendida cornice dell’Hotel Sheraton.

I lavori si sono chiusi con una elegante cena di gala negli ambienti unici ricchi di fascino e glamour dell’Hotel St. Regis, dove si sono esibiti insieme a Francesco Donatelli, Executive Chef del St. Regis, nove chef JRE provenienti da diversi paesi europei.

Piatti di ottimo livello, tra i quali, merita una citazione particolare – a nostro giudizio – la Mousse di asparagi verdi con rosetta dello Graved Lax, con il Pesto d’aglio orsino, spuma di senape dolce di Domenico Miggiano del Gasthof Lowen a Bubikon in Svizzera.