Passione Gourmet AOC Pouilly - Fuissé: riconosciuti 22 climats Premier Cru - Passione Gourmet

AOC Pouilly – Fuissé: riconosciuti 22 climats Premier Cru

di Giulia Carelle

La denominazione Pouilly-Fuissé AOC, nata ufficialmente nel settembre del 1936, anche se i suoi confini furono unanimemente riconosciuti già 15 anni prima,  è circoscritta nella regione meridionale della Borgogna del Mâconnais. Un areale viticolo noto quasi esclusivamente per i suoi Chardonnay, compreso tra i quattro comuni di Fuissé, Solutré-Pouilly, Vergisson, Chaintré. 

Il lavoro messo a punto dall’ODG della AOC e l’INAO ha portato a riconoscere 22 Premier Cru ossia 194 ettari (il 24% della superficie vitata della denominazione). L’ottenimento di questo riconoscimento rappresenta una promessa per lo sviluppo economico della regione che coinvolge 350 operatori e 40.ooo ettolitri realizzati da cantine proprietarie in media di tre ettari di superficie vitata.

Terroir

Gli Chardonnay del Mâconnais regalano caratteri unici grazie a suoli di formazione giurassica che poggiano su uno strato profondo di granito contraddistinto da un impasto calcareo-argilloso al cui interno non mancano conchiglie fossili, a ricordo del mare che sommergeva questa parte dell’Europa. 

Questa denominazione, inizialmente sottovalutata, il cui mercato principale risiedeva negli Stati Uniti, ha avuto il riscatto meritato. Grazie al miglioramento delle tecniche viticole e all’approccio qualitativo nella lavorazione, oggi si producono vini eleganti, fini e longevi. Ecco alcuni tra i Climats divenuti Premier Cru: Les Chevrières, Aux Quarts, En Servy, Sur Le Roche, Les Pras, Les Clos, Les Mures e Les Quarts. A partire da luglio 2021, i futuri premier cru subiranno inevitabilmente un’impennata di prezzo, consigliamo di fare scorte abbondanti!