Passione Gourmet Alta Scuola Italiana di Gastronomia Luigi Veronelli - Passione Gourmet

Nasce l’Alta Scuola Italiana di Gastronomia Luigi Veronelli

di Passione Gourmet

Sull’Isola di San Giorgio Maggiore a Venezia dalle idee di Luigi Veronelli e con il sostegno di Banca Generali Private, nasce l’ Alta Scuola Italiana di Gastronomia Luigi Veronelli, un centro di alta formazione per operatori e futuri operatori del cibo e del vino italiani. A luglio 2018 in occasione della Settimana della Cultura Gastronomica (lunedì 2 a domenica 8 luglio 2018) e nel 2019 comincia l’attività della scuola. Mentre nel 2019, in concomitanza con la Settimana della Cultura Gastronomica si terrà il primo corso di formazione “Camminare le vigne”.

«La Repubblica promuove lo sviluppo della cultura e la ricerca scientifica e tecnica. Tutela il paesaggio e il patrimonio storico e artistico della Nazione ». Da qui parte l’idea di creare un sistema culturale che necessita di professionisti del cibo e del vino che dispongano di specifiche opportunità di formazione. Con questa missione nasce l’Alta Scuola Italiana di Gastronomia Luigi Veronelli fondata da Seminario Permanente Luigi Veronelli e Fondazione Giorgio Cini e ideata e coordinata da Andrea Bonini.

La Scuola è rivolta agli operatori (dai titolari di aziende agroalimentari italiane agli addetti al marketing, passando per titolari e personale di ristoranti, enoteche e wine bar, strutture alberghiere e ricettive, con giornalisti, blogger, PR e guide turistiche), e i futuri operatori (studenti universitari iscritti ai corsi di laurea attinenti che, purtroppo, dedicano pochissima attenzione alla gastronomia come cultura).

Il primo corso di alta formazione dedicato al vino italiano partirà nel 2019 e avrà titolo Camminare le vigne. A tracciare questo percorso sarà un organo specifico della Scuola, il Laboratorio di Cultura Materiale, “un tavolo di pensiero, di confronto e di discussione a cui è affidato il compito di innovare le pratiche, i linguaggi, l’immaginario e l’estetica del gusto, coinvolgendo i membri del Comitato Scientifico e i docenti e arricchendo di fertili spunti culturali l’attività formativa.

Il Comitato Scientifico è presieduto da Alberto Capatti , primo rettore dell’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo, quindi comprende Aldo Colonetti , filosofo, storico dell’arte, del design e dell’architettura, Pasquale Gagliardi, Segretario Generale di Fondazione Giorgio Cini, Alfonso Iaccarino, chef patron del ristorante Don Alfonso 1890, Dario Guerini, già professore dell’Università Bocconi di Milano e dell’Università di Bergamo, Ilaria Bussoni, filosofa ed editor presso la casa editrice De riveApprodi, Roberta Sassatelli, Professore Ordinario di Sociologia presso l’Università degli Studi di Milano, Pierluigi Basso, professore ordinario di scienze del linguaggio presso l’Università Lumière Lyon 2 e dal 2017 Presidente dell’Association Française de Sémiotique , Gianluigi Brozzoni , curatore della Guida Oro i Vini di Veronelli, Gian Arturo Rota, rappresentante della Famiglia Veronelli e custode dell’ Archivio Veronelli, Andrea Alpi, responsabile della didattica e della formazione del Seminario Veronelli e Sensory Project Manager della Società Italiana di Scienze Sensoriali.