Passione Gourmet Le Chat – Laurent Chareau, Cosne Cours Sur Loire (F), Roberto Bellomo - Passione Gourmet

Le Chat – Laurent Chareau, Cosne Cours Sur Loire (F), Roberto Bellomo

Trattoria
Recensito da Presidente

Valutazione

Pregi

Difetti

Visitato il 02-2019

Scelta non facile quella di Laurent Chareau, da sempre coprotagonista con chef di culto dei nostri tempi (Choukroun, Aizpitarte): lasciare Parigi e il circuito neobistrottiero sempre più in auge, per andare a fare il trattore vero nella Francia profonda. Clientela tosta, vecchi buongustai con poca voglia di farsi prendere in giro e meno ancora di spendere più del necessario.
Serve sostanza per sopravvivere da queste parti, e il locale pieno in un torrido 17 agosto già ci mette tranquilli. L’ardesia compilata con tanta cura e il prezzo del menu completo rasserenano ulteriormente, con qualche piacevole brivido da una carta dei vini ricca di flaconi da esperti, della zona e non solo, a cifre molto sensate.
Già alle entrée si capisce che non si scherza, non tanto per la pur buona velouté di verdure con ricotta, olive e cumino (bel comfort food, comunque), ma per il fantastico raviolo di astice con caviale di melanzane, sesamo e kumquat: piatto di grande inventiva e tecnica, ai massimi livelli neobistrottieri di sempre.
Buonissimi anche i piatti principali, con l’arrosto di vitello da pranzo della domenica e il finto cous cous (in realtà sedano tagliato in pezzi minuti a simulare la semola) con anatra e basilico che mostra tecnica non comune al servizio della golosità.
Dolci un po’ in calando con la crema al caffè, ananas, frutto della passione sorbetto al cacao (un po’ dominante) e la fragola moscovado, panna all’orzo e meringa alla polvere d’arancia
Ad accompagnare il tutto a 17 euro strameritati una mezza bottiglia di Sancerre 2010 di Vacheron, pescato da una carta piena di possibili divertimenti e a forte tasso di biodinamica.
Servizio molto indaffarato, con la sola, efficientissima e cortese sig.ra Chareau a gestire la sala facendo da maitre commis e sommelier; inevitabili attese un po’ lunghe e prestazioni “basic” ma mai a dispetto della gentilezza
Le tre cipolle sono del tutto tranquille, con un po’ di cura in più sulle presentazioni, si sarebbe spinti a mettere un voto, che sarebbe più 15 che 14, e rosso, per l’inventiva, la mano sapiente, la grande modernità.
Non è facilissimo capitare per caso da queste parti, ma, nonostante l’aspetto non particolarmente affascinante della casetta dall’esterno (l’interno invece è stato rifatto da poco ed è molto carino, compreso il piccolo dehors che ci ha ospitato) è davvero consigliata una sosta qui, a pochi chilometri da Sancerre, in una delle regioni vinicole più fascinose del mondo e ancora accessibile ai portafogli meno carrozzati.

La didascalica mise en place


La lavagna del giorno


Il raviolo


La velouté

Il pane, buonissimo, come accade spesso oltralpe


Il vitello


Il cous cous


I dessert

il pregio: cucina per tutti, ma mai banale
il difetto: dai dessert ci si aspettava qualche lampo in più

Le Chat
42 rue des Guérins-Villechaud 
Place du Chat
58200 Cosne Cours sur Loire
Tel : +33.03 86 28 49 03
Menù degustazione: € 23 o € 26

Visitato nell’agosto 2012


Visualizzazione ingrandita della mappa

Roberto Bellomo

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata. I campi obbligatori sono contrassegnati *