19/20

La Vague d’or

Al netto di doverose considerazioni riguardo al costo che comporta un'esperienza del genere non si può non valutare la “Vague d’or”, ristorante del Rèsidence de La Pinède, e il suo grande chef Arnaud Donckele, per quello che sono: una di quelle mete da raggiun...

Parigi di zucchero – Prima parte

Quando pensiamo a una grande capitale gastronomica, certamente Parigi sta nelle primissime posizioni. Perché Parigi non offre solamente una straordinaria offerta ristorativa: Parigi è anche botteghe di spezie, di formaggi, enoteche…E poi le vere perle per tu...
16/20

Sola

Di Hiroki Yoshitake e del suo Sola (“cielo” in giapponese e non fregatura in romanesco) avevamo parlato già anni fa, individuandolo come una delle aperture più interessanti in una Parigi già in piena bistronomie. Lo chef, dopo un lungo apprendistato in Giap...
18/20

Villa Archange

A circa tre chilometri dalla congestionatissima e ipergriffata Cannes, in prossimità dell’autostrada, il borgo di Le Cannet ospita Villa Archange, oasi di buon gusto e serenità. All’ingresso, su un lato, c’è la graziosa veranda del “Le bistrot des anges”, l...
15/20

Hostellerie Jerome

La storia dell’Hostellerie Jerôme si perde nella notte dei tempi, un po’ come il refettorio dei monaci cistercensi risalente al XIII secolo in cui è ospitato il ristorante. Lo chef e patron Bruno Cirino insieme alla moglie Marion sono l’antologia dell’alta ...