Roma e l’Accademia di Francia hanno festeggiato il 14 maggio i primi due lustri di Vranken-Pommery Italia con una “Balade Gourmande”. Lo stesso mese del 2008 Monsieur Paul-François Vranken, Fondatore e Presidente della Maison Vranken-Pommery, aveva deciso di aprire una filiale nella Penisola, nel segno dell’Arte, “l’arte intesa come espressione della creatività e della ricerca della bellezza”. Lo stesso imperativo che rispetta la Maison de Champagne nel concepire le sue bottiglie. E non poteva quindi mancare anche un’altra forma di bellezza ed eccellenza e creatività quale l’alta arte culinaria. Così, nella serata di gala, come interpreti della “Balade Gourmande” sono stati coinvolti il tristellato Da Vittorio, affiancato da Fondazione Gualtiero Marchesi, che ha scelto l’evento per un’esclusiva attenzione nei confronti della Maison Pommery, lo Chef tristellato Heinz Beck de La Pergola e Luca Marchini, in rappresentanza dell’Associazione Jeunes Restaurateurs d’Europe. Altro ingrediente del  viaggio emozionale (in Champagne) le  Cuvée Louise, Apanage, Diamant, i Vini Rosé de La Gordonne (in Provenza) e infine il Portogallo, nel Douro.