Interessante la cena a sei mani giocata su tonalità decisamente mediterranee, che si è tenuta nella prestigiosa location della Terrazza Gallia a Milano.
Siamo al settimo piano dell’Excelsior Hotel Gallia, in un ambiente estremamente glamour e con una vista unica sulla città. la terrazza è aperta sia a pranzo che a cena, ma ci si può venire anche solo per godere dei fantastici cocktail che qui sono davvero di alto livello.

Protagonisti della serata i fratelli Antonio e Vincenzo Lebano, resident chef del ristorante della Terrazza Gallia -che, lo ricordiamo, si avvale della consulenza dei fratelli Cerea- e una guest star d’eccezione, quel Cristoforo Trapani, che tanto bene sta facendo al Magnolia dell’Hotel Byron di Forte dei Marmi.

Sei portate all’insegna di una cucina di mare, fresca, di chiara matrice mediterranea ed in particolare campana (d’altra parte campani sono sia i Lebano che Trapani).
Piatti che ci hanno colpito positivamente per immediatezza e precisione di esecuzione.

Buoni in particolare il Polpo arrostito, ketchup di pomodoro San Marzano, ajoli, insalata alla curcuma e limone di Sorrento, ricco di contrasti ma molto equilibrato ed un eccellente Morone alla mugnaia, asparagi di mare e bottarga di tonno rosso, per noi il piatto migliore della serata per nettezza e intensità di gusto.