Era il 1961 quando l’azienda di Borgonato Guido Berlucchi produsse il primo Franciacorta. Ora, la storica azienda è leader nel territorio e, sempre di più, anche nella qualità.

Una tra le più importanti guide enologiche nazionali, la Guida Vini d’Italia Gambero Rosso, giunta alla 32esima edizione, dopo aver insignito il millesimato Berlucchi ’61 Nature 2011 con il prestigioso riconoscimento dei Tre Bicchieri, gli assegna quest’anno un premio ancora più importante. La cuvée, composta da 70 % Chardonnay e 30 % Pinot Nero, e affinata per almeno 5 anni sui lieviti, ottiene nella guida 2019 il premio speciale Bollicine dell’anno. Lo spumante, che unisce “la carnosità dello Chardonnay alla mineralità del Pinot Nero“, come racconta l’AD ed enologo Arturo Ziliani, si fa apprezzare per essere 100% naturale, senza l’aggiunta di alcun sciroppo di dosaggio. Immesso sul mercato nel 2016, viene ora prodotto anche nella versione rosè 100% Pinot Nero. L’azienda viene così premiata anche per il lavoro che porta avanti da oltre mezzo secolo e che ha contribuito a decretare la Franciacorta una delle patrie enologiche italiane.

La Guida è stata presentata nella mattinata di sabato 27 ottobre all’Auditorium del Massimo a Roma, mentre nel pomeriggio si è tenuta la degustazione delle etichette insignite del prestigioso premio dei Tre Bicchieri allo Sheraton Roma Hotel & Conference Centre.