Ci sono alcune tradizioni che, inevitabilmente, con il passare degli anni e il cambiamento dello stile di vita, sono pian piano sfumate. Una di queste è la merenda sinoira, un pasto che intercorre tra pranzo e cena -sin-a significa cena in piemontese- e che ha origini nelle campagne cuneesi, alessandrine, astigiane e novaresi. Nata per la necessità di rifocillare gli uomini che lavoravano ore e ore sotto il sole, la merenda sinoira aveva anche un significato sociale: preparata dalle donne casalinghe, veniva consumata dall’intera famiglia come momento di convivialità e condivisione.

Maida Mercuri, per oltre 30 anni alla guida di Al Pont de Ferr, ha deciso di rispolverarla nel suo ristorante, con l’aiuto dello chef Ivan Milani, ogni sabato e domenica dalle 15 alle 19, a partire da sabato 13 ottobre. Gli ospiti potranno scegliere fra preparazioni del ristorante, come i plin ai tre arrosti e la Caesar salad a modo di Ivan, e selezionati salumi e formaggi d’eccellenza, come il controfiletto di Montalcino, il violino di capra al coltello, la crema di gorgonzola allo champagne e i formaggi d’alpeggio. In accompagnamento vi saranno pane e grissini della casa, preparati con le farine BIO del Molino Sobrino, mentre l’abbinamento sarà rappresentato da etichette italiane e straniere, e una buona selezione di classici della mixology.

Merenda Sinoira