La ricetta dell’aragosta o dell’astice alla Thermidor (Termidoro) è stata creata intorno al 1880 da Auguste Escoffier grande cuoco francese e cuoco di corte del re. E’ una proposta apparentemente impegnativa, da classica haute cuisine, che prevede la polpa del crostaceo (cotto e spaccato in due parti) ricoperta da una salsa ridotta a base di besciamellaLa besciamella è una salsa base, che viene usata come elemento di partenza per composizioni più elaborate. È una delle salse basilari della cucina italiana, ed in seguito introdotta in quella francese, ma è diffusa anche nel mondo anglosassone dove è nota come salsa bianca. La preparazione odierna consiste nel versare un roux bianco, un impasto fatto con burro e..., fondo di pesce, agrumi, vino bianco, senape di Digione e dragoncello. Una volta cosparsa con la salsa, l’aragosta viene gratinata per circa 10 minuti con qualche fiocco di burro e servita caldissima.