IN BREVE
Pregi
  • Una eccellente pizza... a Londra.
  • Sempre aperto, tutti i giorni, tutto il giorno.
  • I prezzi contenuti.
DIFETTI
  • Non accettano prenotazioni, quindi negli orari di punta un po' di coda è altamente probabile.

Voglia di una buona pizza a Londra?
…e perché ridete? Possibilissimo, invece.

Non è questione di campanilismo, né il voler fare “gli italiani a tutti i costi”, con quella compulsiva e un po’ ingenua ricerca di “un piatto di pasta” all’estero… questo perché la pizza in questione è quella di Franco Manca, una serie di insegne di pizzerie londinesi di qualità, con “…di qualità” da leggere non con accento british ma in chiave nostrana, ovvero un luogo in grado di conciare per le feste il 95% delle pizzerie poste sul suolo italico.
Quindi non un nostalgico surrogato o una libera interpretazione, ma una pizza napoletana fatta come si deve, capace di fare bella figura anche se confrontata non solo con la “pizza” in generale, ma anche con le nostre migliori espressioni.
Tredici locali sparsi per la città, a partire dal locale storico del popolare Brixton Market, ed una carta grossomodo simile per tutti quanti, composta da 6/7 proposte fisse più un paio di pizze settimanali a rotazione sulla lavagna.
Noi abbiamo visitato la sede di Tottenham Court Road, ma il format è pressappoco il medesimo per tutte quante: ingredienti di buona qualità media, un occhio alla stagione, lunghe lievitazioni, forno a legna, giusto manico in cottura.
Tavoli piccoli ed essenziali, una spartana tovaglietta, secchiello delle posate in centro ed acqua microfiltrata gratuita. Nessuna bibita disponibile, ma succhi di frutta autoprodotti, qualche birra, qualche vino.
Preparazione e servizio rapidissimi, i pizzaioli (italiani, così come le cameriere) sono numerosi e anche a locale pieno, non passa più di un quarto d’ora dall’ordinazione alla pizza.
Cornicione ben lievitato, ottima cottura. Nessun affaticamento, appesantimento, e digestione senza preoccupazioni.
Marinara a 4.50£, la pizza più cara a 6.95£, caffè (di Gianni Frasi!) a 1,50£. Difficile spendere più di 10£ a testa, in centro a Londra.

No, non è provincialismo cercare una pizza all’estero, ma lo è indubbiamente credere ottusamente di essere sempre i migliori, a tutti i costi.
Senza dubbio le espressioni più alte in fatto di pizza sono sul nostro territorio, questo è fuori discussione. Deve però certamente far riflettere, non solo a livello meramente qualitativo ma soprattutto a livello imprenditoriale, il successo di un’idea “cut&paste” capace di replicare il format svariate volte, e in grado di mantenere ogni volta prezzi bassi e alta qualità, tutto questo all’estero, quando in Italia le collaborazioni con pizzaioli di grido riescono a mantenere i livelli di qualità giusto il tempo di una (lunga) lievitazione…

…perché non ridete più, ora?

Franco Manca Pizzeria, Fitzrovia, London
“Tomato, mozzarella, basil”: ovvero, la Margherita.
pizza, Franco Manca Pizzeria, Fitzrovia, London
Prosciutto cotto artigianale di Gloucester, mozzarella, ricotta di bufala, funghi (poco pomodoro).
Pizza, prosciutto, Franco Manca Pizzeria, Fitzrovia, London
Lo spartano tavolino.
tavolino, Franco Manca Pizzeria, Fitzrovia, London
Un eccellente espresso, della torrefazione Giamaica caffè.
caffè, Franco Manca Pizzeria, Fitzrovia, London

5 Risposte

  1. Luch

    Bella recensione, mi fa piacere vedere Franco Manca tra le pagine di questo sito.
    Curioso che non sia menzionato il fatto che la pasta sia fatta con il livieto madre, che e’ appunto cio’ che caraterizza le pizze di Franco Manco (come recita il logo “sourdough pizza”). La forte acidita’ di questa pasta per molte persone (italiane) puo’ risultare poco gradevole . A mio avviso a Londra l’offerta di pizze veraci e’ ricchissima: Santa Maria, Princi, Sartori, Rossopomodoro, Donna Margherita e Fratelli La Bufala solo per citarne alcuni ma dimenticavi i prezzi di Franco Manca…

    Rispondi
    • Alessandro Pellegri

      Hai ragione, era scontato al punto (tanto che, come giustamente fai notare, compare nel logo) che l’ho omesso! 🙂

      Rispondi
  2. Cecilia

    “bella recensione????” il bello di passione gourmet era la chiarezza nella lettura, senza strafare ma senza essere banali – oltre che ovviamente la grandissima selezione di locali recensiti e la grande competenza di Cauzzi. Non si possono selezionare un po’ meglio i pezzi da mettere online – e magari anche gli autori dei pezzi? ok, questa non e’ una testata giornalistica, ma qualcosa di meglio si puo’ fare.

    Rispondi
  3. Gourmettino

    Vivo a Londra e posso dire che Franco Manca e’ una validissima alternativa per noi che viviamo all’estero, e che non possiamo rinunciare alle nostre abitudini…vedi pizza del sabato sera e questa pizza e’ un appuntamento fisso 🙂

    Quello che posso dire come cons se e’ un cons per me che amo mangiare la pizza con una bella coca cola ghiacciata, aime’ Franco Manca non vende bevande gassate ma solamente prodotti bio per cosi’ dire e mangiare una pizza con l’acqua ancora non mi va giu’…ma per un ottima pizza ci si adegua 🙂

    Rispondi
  4. Nomenomen

    Invece di andare in Inghilterra quando andate alla Piccola Piedigrotta a Reggio Emilia?
    Ci sono diverse novità interessanti in carta…
    Vi aspetto.

    Rispondi

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata