Senza voto direte voi? Sì, perche questo luogo gourmetPersona di palato fine, esperto in vini e vivande. Termine combacia attualmente con un'idea creativa e avanguardista applicata al mondo gastronomico.... non è catalogabile in alcun modo. Diciamo che è un fast food, molto poco fast ed in cui il food è molto curato. Diciamo che qui si possono mangiare appunto la gran parte dei “mangiari di strada” del nostro stivale. Perchè i due proprietari, dopo la falsa partenza del Gustibus di qualche anno fa, hanno optato per una formula più semplice, se volete potenzialmente più popolare, per portare il verbo della qualità e della storia del cibo italiano al più ampio numero di persone possibili.
Ci sono riusciti ? Diciamo che l’intenzione c’è e le idee sono buone, a tratti ottime. Qui si fa cucina di base, con pizze, ottimi panini (ed è perfino riduttivo nominarli così, tra un pastrami, un pane con le panelle e un lampredotto), qualche piatto caldo e salumi e formaggi di qualità. Un taglio popolare che si prefigge di concentrare tutto sulla materia prima, di qualità. Ma, parafrasando un celebre cuoco italiano, di materia prima di qualità c’è n’è così tanta e per tutti ? Questo è l’unico, sincero dubbio che ci assale./p>






Pastrami Sandwich.

Pane con le panelle.

Testina e crauti.

Brandade di baccalà.

Sarde in saorParticolare metodo di cottura e di conservazione di materie prime ittiche. Il pesce viene prima infarinato, poi fritto e infine disposto a strati con cipolle cotte in agrodolce, pinoli e uvetta passa. Celebri per questa preparazione sono le sarde in saor venete.... e polenta.

Torta di riso.

2 Risposte

  1. jpjpjp

    ci vado ogni tanto perchè il locale è vicino al mio ufficio

    uno dei pochi posti dove trovare ancora le cervella impanate

    Rispondi

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata