Il Guardiano Del Faro ha deciso di ritornare sul suo faro bretone.
Lo fa all’apice di questa esperienza comune perché ha da sistemare il Faro, gli si è guastata la lampadina. Tornerà ? E chi lo può dire … per ora i naviganti delle acque bretoni ne avranno beneficio, poi si vedrà.
Speriamo di trovare qualche messaggio in una bottiglia.

Alberto Cauzzi

40 Risposte

  1. Enrico Vignoli

    Ma Guardiano, se adesso ti ritiri nel faro io come farò ad orientarmi?
    Leggo le tue recensioni più volentieri di quelle di chiunque altro.
    E ora? Spero prima o poi di tornare a leggerti

    Rispondi
    • Il guardiano del Faro

      Grazie per la stima e complimenti per il tuo lavoro !
      Per ora non ho in mente nulla, resto fermo a guardare il mare, alternando con qualche chiacchiera on web su temi vinicoli, sempre con un bicchiere in mano ça va sans dire.

      Rispondi
  2. cristina

    Mi dispiace. Anch’io come Enrico, seguivo le tue recensioni più volentieri di quelle di chiunque altro. Au revoir, si spera.

    Rispondi
  3. Fabrizio

    Oggi la cronometro del Tour è Bordeaux – Paulliac 52 Km.

    Ciao Gdf, à la prochaine.

    Rispondi
  4. IlSommelierAlDente

    senza l’ironia di Lghthouse Keeper non sara’ piu’ la stessa cosa..
    .. c’è pero’ un faro a Punta Helbronner, dove il mare si chiama Mer de Glace, che ha bisogno di manutenzione..

    Rispondi
  5. giancarlo maffi

    per me è una botta dura. ho apprezzato passione gourmet non dalla nascita e sicuramente mi hanno attratto per primi i molti pezzi affascinanti del guardiano mod. francese . poi anche quelli di cauzzi , per la precisione e l’accuratezza. ultimamente avevo visto meno seriosità , piu’ leggerezza e gradevolezza ,anche in altri. quindi a me dispiace moltissimo questa rottura, perchè è evidente che di rottura si tratta. credo di non raccontare grandi segreti se dico che il guardiano non andava piu’ d’accordissimo con alcuni dei recensori . un pazzo come me avrebbe fatto altre scelte ,se fossi stato al posto del duo gdf- cauzzi. ma ai pazzi molto probabilmente non bisogna mai dare retta… e dunque non mi resta ad augurare a cauzzi buon proseguimento , nella speranza che la nostra recente conoscenza si ampli sempre piu’ …e a roberto ottima fortuna. di lui leggero’ i bei pezzi sul vino, che purtroppo avranno anche un lieve sentore di amaro.
    con grande affetto per tutti e due e niente di niente per alcuni altri 🙂

    Rispondi
  6. giuseppe mennella

    e’ un peccato per PG perdere, spero solo temporaneamente, un componente della sua squadra di oratori … GdF ogni tanto ruba un po’ di tempo a Pignataro 🙂

    Rispondi
  7. Fabrizio

    Il Tour gira.
    Mi sono seduto, caro Maffi. 🙂

    Oggi sono prolisso, 4 righe ed ho scritto troppo.

    Rispondi
  8. Prosit

    Peccato. Le recensioni di GdF mi hanno sempre fatto rivivere l’emozione di una grande esperianza gastronomica.
    Spero che in futuro non sciva solo di vino.
    In ogni caso, per tutto quello che fino ad ora mi hai dato, grazie GdF!

    Rispondi
  9. Massimo M. Tranquilli

    Guardiano…

    ci illuminerai anche da lontano….

    Massimo “gianchetto”

    Rispondi
  10. Uva e Un Quarto

    Impresa di manutenzione specializzata in Fari si propone….

    prezzi modici, grande disponibilità ai trasferimenti, ottima compagnia alcoolica…..

    a presto!

    Rispondi
  11. Il Guardiano del Faro

    Così’ mi mettete in imbarazzo 😀

    Molto gentili anche tutti quelli che hanno usato canali diversi per un buffetto.
    Merci et a bientot.
    A bientot les amis, agli altri neanche un caffè.

    Rispondi
  12. q.b.

    I migliori sono sempre i primi che se ne vanno…rimarrò in sospeso senza aver avuto la possibilità di conoscerti e perdermi in un giro vizioso di gastrochiacchere…

    Rispondi
  13. Sancio Panza

    Essendo un gioco e parlando di un passatempo sembra difficile non trovare una mediazione , o avete dimenticato che That’s all Belinate ?

    Rispondi
    • Il Guardiano del Faro

      @ Enzo : no, orgasmi multipli, che richiedono comunque qualche attimo di riposo, questo si, per riprendersi dallo spossamento.

      @ Massisol : si ,a te lo offro un caffè, anche il gin tonic. Mi vuoi ospitare? Cosa mi nascondi? Ti serve un mezz-maitre?

      @ Sancio : that’s all belinate fin quando sei tu a decidere se volertelo battere sugli scogli. Quando te lo sbattono gli altri non è piacevole.

      @ q.b. : da te ci verrò ugualmente, ti risposi io all’origine .

      @ andrea: un gin tonic a Borgio anche per te

      Rispondi
    • breg

      Io da q.b ci andro’ un pranzo dal 30 luglio al 2 di agosto se volete unirvi sarei proprio contento di rivedervi…

      Rispondi
  14. Pippo

    Spero sia davvero un arrivederci e non un addio. Le vostre recensioni mi sono sempre sembrate le migliori in assoluto e più di una volta mi hanno indirizzato verso indirizzi che mai mi hanno tradito.
    Grazie di tutto per adesso e… a bientot

    Rispondi
  15. emanuele barbaresi

    Non conosco le ragioni di questa decisione, ma mi spiace molto. Le sue erano le recensioni online (o quelle tout court?) che leggevo più volentieri.
    Comunque, auguri al Guardiano (anzi, data la giornata, se ricordo bene… doppi auguri!) e un arrivederci, magari attorno a un desco.

    Rispondi
    • Sancio Panza

      vista la compagnia accetto al buio , però se non faccio almeno 800 km non mi diverto! Illustratemi

      Rispondi
  16. sararlo

    Auguri e buone cose al Guardiano, augurandogli di riparare quanto prima la lampadina del suo faro.

    Rispondi
  17. marco62

    Roberto, affermo senza vergogna che mi hai reso più competente in materia gastronomica, da semplice fruitore ed appassionato che ero, e che sono ancora, ovviamente…

    Spero davvero anch’io che la tua decisione non sia definitiva, sarà una lacuna enorme nel vasto panorama delle recensioni.

    Conto veramente di rileggerti al più presto e di incontrarti nuovamente in qualche locale…nel frattempo di auguro un sincerissimo “in bocca al lupo” per tutto ciò che vorrai fare!

    Un salutone!
    Marco

    Rispondi
  18. kinnery

    Del recensore, o meglio del narratore, hanno già detto altri molto più competenti di me..
    Ma Passione Gourmet perde anche un ottimo fotografo.. Le immagini di GdF resistuivano pari pari l’eleganza del racconto.
    Arrivederci!

    Rispondi
    • fabio fiorillo
      fabio fiorillo

      caro Davide, neanche Oliviero Toscani, senza flash, avrebbe potuto con la mera luce della luna e di una striminzita candela…fare foto con la luce naturale, di giorno, è tutt’altra cosa.

      Rispondi
  19. Danywolf

    Non ho mai scritto su PG, e tu, Roberto, sai perchè! Pubblicamente, però, scrivo che mi mancherai… tu, il tuo modo di scrivere e le tue recensioni!!!

    Rispondi

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata